5 segni che stai superando il tuo database MySQL

prestazioni mysql

Il panorama della gestione dei dati è complesso e in rapida evoluzione. Niente enfatizza questa evoluzione più dell'emergere di "super app" o applicazioni che elaborano milioni di interazioni dell'utente al secondo. Se si considerano i Big Data e il cloud, diventa chiaro che i commercianti di e-commerce hanno bisogno di una nuova generazione di database in grado di funzionare meglio e scalare più velocemente.

Qualsiasi attività online senza un database aggiornato probabilmente esegue MySQL, un database aggiornato a malapena sin dal suo inizio nel 1995. Dopotutto, il termine "NewSQL" non è diventato parte del lessico digitale fino a quando Matt Aslett, un analista del 451 Group , coniato nel 2011.

Sebbene MySQL sia certamente in grado di gestire una buona quantità di traffico, poiché un'azienda continua a crescere, il suo database raggiungerà probabilmente la capacità massima e il suo sito Web smetterà di funzionare correttamente. Se non sei sicuro che la tua organizzazione sia pronta o meno per un database NewSQL, ecco cinque segni che potresti superare MySQL:

  1. Difficoltà a gestire letture, scritture e aggiornamenti – MySQL ha limitazioni di capacità. Poiché sempre più clienti completano le transazioni sul tuo sito Web, è solo questione di tempo prima che il tuo database si blocchi. Inoltre, poiché il carico aumenta e risulta difficile gestire ulteriori letture e scritture, potrebbe essere necessario un database diverso. MySQL può ridimensionare le letture tramite "slave di lettura", ma le applicazioni devono essere consapevoli che le letture non sono asincrone con il master di scrittura. Ad esempio, quando un cliente aggiorna i prodotti nel suo carrello e-commerce, dovrebbe essere letto dal master di scrittura. In caso contrario, si rischia che le quantità disponibili per la promessa siano sbagliate. Se ciò accade, avrai un collo di bottiglia nel peggior posto possibile: la tua linea di pagamento e-commerce. Un collo di bottiglia al momento del pagamento può comportare l'abbandono dei carrelli o, peggio, vendere l'inventario che non hai e avere a che fare con clienti arrabbiati e possibilmente un'esposizione negativa sui social media.
  2. Rallentare analitica e reportistica – I database MySQL non forniscono alcun tempo reale analitica capacità, né forniscono supporto per altri costrutti SQL. Per risolvere questo problema, sono necessari sia Multi-Version Concurrency Control (MVCC) che Massively Parallel Processing (MPP) per l'elaborazione di carichi di lavoro enormi perché consentono scritture e analitica che avvenga senza interferenze e utilizza più nodi e più core per nodo per velocizzare le query analitiche.
     
    mysql-query-connessioni
  3. Tempi di inattività frequenti – I database MySQL sono costruiti con un singolo punto di errore, il che significa che se un componente, come unità, scheda madre o memoria, si guasta, l'intero database si guasterà. Di conseguenza, potresti riscontrare frequenti tempi di inattività, che possono comportare una perdita di entrate. Puoi usare sharding e slave, ma questi sono fragili e non possono gestire grandi quantità di traffico. Un database con scalabilità orizzontale conserva più copie dei dati, fornisce tolleranza agli errori incorporata e mantiene le operazioni nonostante e/o guasti del disco.
     
    Architettura di Clustrix non condivisa
  4. Elevati costi di sviluppo - Gli sviluppatori che lavorano con i database MySQL devono spesso dedicare gran parte del loro tempo a risolvere problemi idraulici o ad affrontare errori di database. Gli sviluppatori che lavorano con un database a scalabilità orizzontale sono invece liberi di lavorare allo sviluppo di funzionalità e a portare il prodotto sul mercato più rapidamente. Di conseguenza, il time to market diminuisce e le società di e-commerce sono in grado di guadagnare più rapidamente.
  5. Server esauriti – I server che esauriscono la RAM per lunghi periodi di tempo, o frequentemente durante il giorno, sono un indicatore chiave del fatto che MySQL non è in grado di tenere il passo con la crescita del business. L'aggiunta di hardware è la soluzione rapida, ma è anche molto costosa e non è una soluzione a lungo termine. Se le organizzazioni utilizzano un approccio scale-out, i dati possono essere replicati tra i nodi e, man mano che le transazioni aumentano di dimensioni e quantità, il carico di lavoro viene spostato su altri nodi all'interno del database.

Concludendo

È chiaro, MySQL ha i suoi limiti e, dato il tempo e la crescita del traffico, qualsiasi database MySQL è destinato a presentare problemi di prestazioni e latenza. E per i siti di e-commerce, quei malfunzionamenti si tradurranno quasi sicuramente in mancati guadagni.

Dopotutto, non dovrebbe sorprendere poi che una tecnologia costruita due decenni fa stia lottando per tenere il passo nel frenetico mondo digitale di oggi. Pensaci: come potevano i programmatori nel 1995 prevedere quanto sarebbe diventata potente Internet?

Futuro dei database

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.