La tecnologia CDN di nuova generazione è qualcosa di più del semplice caching

pagina sito velocità cdn caching

Nel mondo iperconnesso di oggi, gli utenti non sono online, sono costantemente online e i professionisti del marketing richiedono tecnologie innovative per offrire un'esperienza cliente di qualità. Per questo motivo, molti hanno già familiarità con i servizi classici di a rete di distribuzione di contenuti (CDN), come la memorizzazione nella cache. Per coloro che non hanno familiarità con i CDN, questo viene fatto archiviando temporaneamente repliche di testo statico, immagini, audio e video sui server, quindi la prossima volta che un utente accede a questo contenuto, verrà consegnato più velocemente di quanto lo avesse fatto non è stato memorizzato nella cache.

Ma questo è solo un esempio di base di ciò che una CDN ha da offrire. Gli esperti di marketing stanno sfruttando i CDN di nuova generazione in una serie di modi per connettersi con il pubblico e superare le sfide di fornire un'esperienza cliente senza interruzioni su più dispositivi, connettività variabile e applicazioni web più complesse.

Ecco alcune funzionalità chiave progettate per migliorare l'esperienza del cliente:

Ottimizzazione del front-end

Un modo per ottimizzare la velocità percepita di una pagina è tramite le tecniche di ottimizzazione del front-end (FEO) che rendono una pagina visivamente completa più rapidamente. Visivamente completo è quando un utente può vedere e interagire con la pagina anche se gli elementi sotto la piega della pagina e alcuni script si stanno ancora caricando in background. Esistono molti metodi FEO diversi che puoi utilizzare come la minimizzazione dinamica, il caricamento di immagini su richiesta, JavaScript e CSS asincrono, EdgeStart e keep-alive cellulari per citarne alcuni. Tutto ciò può essere fatto su larga scala e senza alterare il codice del tuo sito web.

Lato server reattivo (RESS)

Oltre ai brevi tempi di caricamento della pagina, l'ottimizzazione della presenza sul Web per diversi dispositivi è assolutamente necessaria per creare ottime esperienze per i clienti. L'impiego del responsive web design (RWD) può essere un modo efficace per aiutare a farlo. Ad esempio, RWD garantisce che quando un acquirente su dispositivo mobile o tablet visita un sito Web, le immagini siano fluide e le altre risorse vengano ridimensionate in modo appropriato, in modo che gli utenti non provino a navigare nella versione desktop di un sito Web pizzicando e ingrandendo. Tuttavia, RWD ha uno svantaggio in quanto può essere soggetto a download eccessivo poiché invia le stesse immagini e HTML al dispositivo mobile che invia al desktop. Utilizzando RWD con le caratteristiche dei dispositivi periferici, i siti possono adattare il contenuto effettivo fornito a gruppi di dispositivi e ridurre drasticamente le dimensioni del download della pagina e aumentare le prestazioni.

Compressione adattiva delle immagini

Sebbene RWD renderà le immagini fluide in modo che si adattino correttamente in base alle dimensioni dello schermo del dispositivo, continuerà a utilizzare le stesse dimensioni dell'immagine mostrata sul desktop. Ciò può significare che i tuoi utenti su reti 3G lente o ad alta latenza devono scaricare un'immagine di diversi megabyte solo per visualizzarla in dimensioni simili a quelle del francobollo. La soluzione è inviare all'utente solo la dimensione dell'immagine appropriata per le sue attuali condizioni di rete. La compressione adattiva delle immagini ottiene questo risultato prendendo in considerazione la connessione di rete corrente, la latenza e il dispositivo, quindi comprimendo l'immagine in tempo reale per fornire un equilibrio tra qualità dell'immagine e tempo di download per garantire agli utenti l'accesso a immagini di alta qualità senza soffrire di prestazioni lente .

EdgeStart: accelera il tempo per il primo byte

Alcune pagine o elementi molto dinamici, sebbene non interamente memorizzabili nella cache, possono comunque utilizzare la memorizzazione nella cache per migliorare le prestazioni. Queste pagine tendono ad essere molto simili da un utente all'altro poiché condividono la stessa intestazione di pagina, utilizzano file JavaScript e CSS simili e spesso condividono anche molte immagini. Utilizzando EdgeStart, i siti possono precaricare il passaggio successivo che è più probabile che un client intraprenda inviando la richiesta per quel contenuto prima ancora che l'utente lo richieda, aumentando così le prestazioni della pagina anche di elementi che normalmente non possono essere memorizzati nella cache.

In poche parole, se stai solo memorizzando nella cache i contenuti, stai perdendo molti dei vantaggi di un approccio alla piattaforma intelligente. I professionisti del marketing devono essere altrettanto esperti ed esigenti di tecnologia quanto i loro consumatori se vogliono avere successo. E se questo sembra un processo travolgente, non deve esserlo. Sono disponibili esperti per guidarti verso i servizi giusti che si adattano alle esigenze della tua azienda e dei tuoi utenti finali.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.