4 suggerimenti essenziali per ottimizzare le risorse di immagini

tre simpatici cuccioli di siberian husky.png

Prima di approfondire alcuni suggerimenti per l'ottimizzazione delle risorse digitali, proviamo una nostra ricerca su Google. Facciamo una ricerca di immagini in probabilmente una delle categorie più competitive su Internet - cuccioli carini. Come può Google posizionarsi l'uno sull'altro? Come fa un algoritmo a sapere cosa è carino?

Ecco cosa Peter Linsley, un product manager di Google, ha detto sulla ricerca di immagini di Google:

La nostra missione con Google Image Search è organizzare le immagini del mondo… Ci concentriamo molto sulla soddisfazione degli utenti finali. Quindi, quando arrivano con una query e hanno un'immagine che stanno cercando, il nostro obiettivo è fornire immagini pertinenti e utili per quella query.

Sia che tu stia cercando di condividere un'utile infografica del settore, un'immagine divertente o qualsiasi altra risorsa digitale, chiediti: come posso fornire informazioni utili e pertinenti sulle mie risorse digitali?

Suggerimento 1. Fai attenzione nella scelta del nome del file della tua risorsa digitale

Forse il consiglio più semplice è informare Google della risorsa digitale utilizzando il testo, in particolare le frasi di parole chiave. Che si tratti di un'immagine, di un grafico o di un video, inizia sempre con un nome file ottimizzato. Lo fa DSCN1618.jpg significa niente per te? Probabilmente no. Ma dietro quel nome di file generico c'è una foto di un adorabile cucciolo di laboratorio britannico di nome Buster - ed è davvero carino!

Invece di un nome file generato automaticamente o generico, prova un nome più ottimale come, carino-siberian-husky-cucciolo.jpg. Ora, abbiamo coperto una moltitudine di termini di ricerca in un nome file semplice e pertinente. Loro includono:

  • Rauco
  • Cucciolo tenero
  • Carino husky
  • Husky siberiano
  • Simpatici cuccioli di husky
  • Carino Siberian Husky

Bello vero? E mantenendo le parole chiave nel nome del file pertinenti all'immagine e il contenuto della pagina a cui è collegato, aumenti le tue possibilità che i visitatori ti trovino. È fondamentale assicurarsi che le parole chiave che stai utilizzando siano in linea con ciò che stai evidenziando nell'asset digitale. Altrettanto importante è determinare un buon set di frasi di parole chiave da utilizzare con le tue risorse digitali.

Se eseguita correttamente, questa può essere una procedura complessa, ma imparare a usarla Keyword Planner di Google può aiutarti a determinare le frasi chiave migliori da utilizzare.

Suggerimento 2: utilizza frasi di parole chiave nella voce di testo dell'immagine alternativa

Chiamato anche come alt text, questo è un altro posto in cui vorrai ottimizzare le risorse digitali per dare ai motori di ricerca un avvertimento su cosa trattano le risorse. In genere, il testo alternativo può essere molto simile al nome del file. La differenza qui dovrebbe essere più simile a una frase leggibile.

Tornando al nome del file sopra, potremmo voler usare, Simpatici cuccioli di Siberian Huskyo, se vogliamo essere più descrittivi, Questi cuccioli di Siberian Husky sono incredibilmente carini. Non è necessario che siano frasi complete, ma dovrebbero avere un senso all'occhio umano.

Detto questo, più conciso è, meglio è. Dovrai evitare quello che viene chiamato ripieno, che assomiglia a questo: simpatici cani cani cucciolo cuccioli cuccioli cagnolini cuccioli husky siberian dog che corre nell'erba. In effetti, c'è una possibilità che Google possa penalizzarti per questi tipi di tattiche di riempimento.

Ecco alcuni esempi di testo alternativo:

  • Cattivo: alt = ""
  • Migliore: alt = "cane"
  • Ancora meglio: alt = "cuccioli di siberian husky che dormono"
  • Migliore: alt = "cuccioli di siberian husky che dormono su sfondo bianco"

Suggerimento 3: utilizza contenuti pertinenti che supportino ogni risorsa digitale

Google utilizza i contenuti delle tue pagine per identificare ulteriormente se la tua pagina web è una buona corrispondenza con una particolare frase di ricerca. Le frasi di parole chiave che stai utilizzando nelle tue risorse digitali dovrebbero esistere anche in luoghi come il titolo, i sottotitoli e il testo della pagina. Puoi anche considerare di aggiungere una didascalia per le tue immagini o, eventualmente, un titolo descrittivo.

Ricorda, se speri di ottimizzare i tuoi contenuti, assicurati che Google possa eseguire la scansione della pagina HTML e dell'asset stesso. In altre parole, non caricare un PDF di testo che Google non può leggere.

Suggerimento 4: crea un'ottima esperienza utente

Quando si tratta di questo, Google sta cercando di creare un'ottima esperienza utente, abbinando una frase di parole chiave ricercata con risultati pertinenti. Se desideri che le tue risorse digitali siano ottimizzate per la ricerca, dovrai creare la migliore esperienza utente possibile. Questo aiuterà a migliorare il generale autorità del tuo sito web, rendendoti più facile essere trovato. Proprio come una persona reale, l'algoritmo di Google sa se la tua pagina offre un'esperienza utente meravigliosa o da incubo.

Cosa significa offrire una buona esperienza utente?

  • Immagini di buona qualità - Impara le basi per mantenere immagini nitide e nitide online. Questo darà alla tua immagine un vantaggio quando è affiancata ad altre immagini che appaiono nei risultati di ricerca, il che può portare a più clic.
  • Posiziona le tue risorse digitali nella parte superiore di una pagina - Mantenere i contenuti above the fold aumenterà la loro probabilità di essere visualizzati. Inoltre, le immagini hanno la capacità di aumentare il coinvolgimento, rendendo più probabile che uno spettatore legga la copia!
  • Specifica una larghezza e un'altezza per tutte le immagini - Questo può aiutare ad accelerare il caricamento della pagina che migliora l'esperienza dell'utente. Potrebbe essere necessario giocare un po 'per vedere quale dimensione sembra migliore sulle tue pagine web.
  • Evita di fuorviare i tuoi visitatori - Applica nomi di file appropriati e assicurati che le risorse digitali siano pertinenti alle pagine in cui si trovano. Se le tue risorse digitali riguardano i cani, non aggiungiamo i nomi di personaggi famosi di tendenza solo per ottenere più traffico.

Anche se non ho un blog sui cuccioli per aiutarti a lanciare Buster nella celebrità della Ricerca Google, spero che questi suggerimenti ti aiutino a ottimizzare le tue risorse digitali!

Commenti

  1. 1

    Bello, Nate - In realtà ho iniziato a vedere i vantaggi di avere tag alt lunghi e descrittivi con le mie immagini. È un'altra potente tecnica di marketing per mostrare le tue immagini nelle ricerche di immagini. È molto probabile che l'utente possa fare clic sul collegamento dell'immagine e visitare effettivamente il tuo sito.

    Esistono indicazioni sugli elementi "descrizione" e "didascalia" delle immagini? (in WordPress anche se nel caso in cui li hai usati)

  2. 2
  3. 3

    Ciao Ahmad! Se stai seguendo i quattro suggerimenti sopra menzionati, le tue immagini sono abbastanza ben ottimizzate. Se qualcuno ha bisogno di sapere di cosa tratta un'immagine, il tag immagine alternativa glielo dirà e Google sta guardando il tag immagine alternativo e il nome dell'immagine per il valore SEO. Personalmente non uso la descrizione o gli elementi della didascalia. Se compili questi campi, ti consiglio di popolare quei campi per gli occhi umani. Grazie per aver letto!
    Migliore,
    Nate

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.