3 suggerimenti per gli esperti di marketing per proteggere le proprie password dei social media

16243915 s

Nell'ultima settimana abbiamo cercato di procurarci la password per un cliente Youtube account. Non c'è niente di più irritante e dispendioso del tempo di tutti che farlo. Il problema era che un dipendente che si limitava a gestire l'account ha lasciato l'azienda bruscamente, e non nel migliore dei modi. Abbiamo fatto del nostro meglio come mediatore per cercare di recuperare la password, ma hanno detto che non sapevano più cosa fosse.

Ovviamente, Google non è molto utile nel porre domande di verifica come il mese e l'anno in cui hai aperto l'account, la domanda segreta (del dipendente che non c'è più) e poi offrirsi di reimpostare un messaggio di testo ... al telefono fisso dell'azienda che non posso riceverli.

Almeno sappiamo che l'account è sicuro e non è accessibile. Lo scenario peggiore sarebbe un account violato in cui non ci sono mezzi per riportarlo sotto il controllo del marchio. La fiducia è la componente fondamentale di qualsiasi transazione online, quindi vedere un marchio venire violato può avere un impatto drammatico. Non basta più scusarlo: devi lavorare per prevenirlo. Ecco 3 modi in cui consigliamo di evitare che i tuoi account di marketing vengano violati:

  1. Utilizza la verifica del cellulare - Verifica mobile o Verifica 2-step è presente praticamente su tutti i principali siti social (Twitter, Facebook, Google, LinkedIn). Fondamentalmente, quando accedi da un nuovo dispositivo (o talvolta da qualsiasi dispositivo), ti viene inviato un altro codice da convalidare tramite messaggio di testo o e-mail. In altre parole, affinché qualcuno possa modificare o hackerare la tua password su un account social, dovrebbe anche accedere al telefono cellulare utilizzato per la convalida. Lo uso ovunque posso. Se più persone si autenticano con lo stesso account, ora hai anche una persona centrale a cui viene inviata la notifica.
  2. Utilizza app aziendali di terze parti - Evita di distribuire completamente la tua password a dipendenti o agenzie utilizzando un'applicazione di terze parti per la pubblicazione sull'account. Ci piace HootSuite. In questo modo possiamo aggiungere e rimuovere facilmente utenti da un account o ottenere l'accesso a un account cliente, senza dover conoscere la loro password o fornire la nostra. Se in qualche modo hackerano il tuo account di terze parti, almeno non possono aumentare il tuo account social principale! In genere puoi anche rintracciare l'intrusione più facilmente alla persona che l'ha pubblicata e rimuovere facilmente il suo account. Youtube ha effettivamente le capacità per i manager, così come Facebook for Business. Se un dipendente o un'agenzia lascia ... è sufficiente eliminarli dall'elenco di accesso.
  3. Usa un gestore di password - L'utilizzo di uno strumento per la gestione delle password non significa solo rendere più facile il login, ma anche usare password molto complesse, password diverse per ogni servizio e cambiarle spesso. Amiamo Dashlane e lo consiglio vivamente: hanno un plug-in per il browser, un'applicazione mobile e ottime funzionalità. Valuteranno anche la selezione della password (o ne selezioneranno una per te). Amiamo in particolare la capacità di condividere le password per i siti Web con accesso limitato. L'utente può accedere utilizzando la piattaforma di Dashlane ma non è in grado di vedere effettivamente la password.

Perdere l'accesso ai tuoi account sui social media è imbarazzante e un inutile mal di testa, indipendentemente dal fatto che tu sia stato violato o che un dipendente lasci, o sia licenziato o licenziato. Il tempo, lo sforzo e la frustrazione per cercare di riprendere il controllo del tuo account non vale la pena rischiare di distribuire semplici password internamente ed esternamente. Evita di renderlo facile utilizzando gestori di password, autenticazione a due fattori e funzionalità aziendali.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.