Il passato, il presente e il futuro del marketing online

futuro avanti

Uno degli elementi affascinanti del lavoro con i nuovi media è che i nostri strumenti e capacità si stanno muovendo rapidamente quanto l'innovazione di hardware, larghezza di banda e piattaforme. Molte lune fa, mentre lavoravo nell'industria dei giornali, era una vera sfida misurare o prevedere i tassi di risposta sugli annunci pubblicitari. Abbiamo sovracompensato ogni sforzo semplicemente inserendoci sempre più numeri. Più grande è la parte superiore dell'imbuto, migliore è la parte inferiore.

Il successo del database marketing e siamo stati in grado di unire i dati comportamentali, dei clienti e demografici esterni per indirizzare meglio i nostri sforzi. Sebbene il lavoro fosse molto più accurato, il tempo necessario per misurare la risposta era estenuante. I test e l'ottimizzazione dovevano precedere le campagne e ritardare ulteriormente gli sforzi finali. Inoltre, dipendevamo dai codici coupon per monitorare con precisione i dati di conversione. I nostri clienti vedevano spesso un aumento delle vendite, ma non sempre vedevano i codici utilizzati, quindi il credito non veniva sempre fornito dove era dovuto.

La fase attuale degli sforzi di marketing per la maggior parte delle aziende oggigiorno sono attività multicanale. È difficile per i professionisti del marketing bilanciare gli strumenti e le campagne, imparare a padroneggiarli e quindi misurare le risposte cross-channel. Sebbene i professionisti del marketing riconoscano che alcuni canali avvantaggiano altri, spesso ignoriamo l'equilibrio e l'interattività ottimali dei canali. Grazie al cielo che piattaforme come Google Analytics offrono una visualizzazione delle conversioni multicanale, dipingono un quadro chiaro dei vantaggi circolari, benefici incrociati e vantaggi di saturazione di una campagna multicanale.

google-analytics-multicanale

È emozionante vedere le più grandi aziende dello spazio come Microsoft, Salesforce, Oracle, SAP e Adobe fare acquisti aggressivi di strumenti di marketing all'interno dello spazio. Salesforce e Pardot, ad esempio, sono una combinazione fantastica. Ha senso solo che un sistema di automazione del marketing utilizzi i dati CRM e reindirizzi i dati comportamentali su di essi per una migliore conservazione e acquisizione dei clienti. Man mano che queste strutture di marketing iniziano a fondersi perfettamente tra loro, fornirà un flusso di attività che i professionisti del marketing possono regolare al volo per alzare e abbassare il rubinetto nei canali che desiderano. È molto eccitante pensarci.

Tuttavia, abbiamo ancora molta strada da fare. Alcune aziende straordinarie stanno già evolvendo in modo aggressivo predittivo analitica modelli che forniranno dati accurati su come un cambiamento in un canale avrà un impatto sulle conversioni complessive. Multicanale, predittivo analitica saranno fondamentali per il toolkit di ogni marketer in modo che capiscano cosa e come sfruttare ciascuno degli strumenti al suo interno.

In questo momento, lavoriamo ancora con molte aziende che stanno lottando. Mentre spesso condividiamo e discutiamo di campagne altamente sofisticate, molte aziende stanno ancora arruolando campagne settimanali in batch e blast senza personalizzazione, senza segmentazione, senza trigger e senza campagne di marketing di gocciolamento multicanale a più passaggi. In effetti, la maggior parte delle aziende non ha nemmeno un'e-mail facile da leggere su un dispositivo mobile.

Parlo di posta elettronica poiché è il fulcro di ogni strategia di marketing online. Se stai facendo una ricerca, hai bisogno che le persone si iscrivano se non hanno intenzione di convertirsi. Se stai facendo strategie di contenuto, hai bisogno che le persone si iscrivano in modo che tu possa convincerle a tornare. Se stai facendo la fidelizzazione, devi continuare a fornire valore educando e comunicando con i tuoi clienti. Se sei sui social media, devi ricevere notifiche di coinvolgimento. Se utilizzi il video, devi avvisare il tuo pubblico quando pubblichi. Sono ancora stupito dal numero di aziende che non hanno una strategia di posta elettronica attiva.

Allora dove siamo? La tecnologia ha accelerato e si sta muovendo più velocemente dell'adozione. Le aziende continuano a concentrarsi sul riempimento dell'imbuto invece di riconoscere i percorsi distinti di coinvolgimento che i clienti effettivamente intraprendono. I fornitori continuano a lottare per percentuali del budget del marketing che potrebbero non meritarsi dato l'impatto cross-channel della loro piattaforma. I marketer continuano a lottare con le risorse umane, tecniche e monetarie di cui hanno bisogno per avere successo.

Ci stiamo arrivando, però. E le strutture che le società più grandi stanno stabilendo e simili ci aiuteranno a spostare l'ago in modo efficace, efficiente e più veloce.

Commenti

  1. 1

    A mio parere, penso che le aziende dovrebbero trattare ogni interazione come un punto di contatto per il proprio pubblico. In poche parole, non tutti i canali sono uguali e ognuno offre un diverso tipo di esperienza. L'errore più grande è pubblicare ovunque senza un messaggio coerente o peggio, non fornire valore che consentirà ai tuoi clienti.

    • 2

      @seventhman: disqus solid point. La diffusione senza capire come e perché l'utente si trova sul dispositivo o sullo schermo su cui si trova non è eccezionale. Lo trovo con Twitter e Facebook. Sebbene pubblichiamo e promuoviamo su ciascuno, Facebook è più una conversazione mentre Twitter è più una bacheca.

  2. 3
  3. 5

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.