Gli esseri umani devono davvero comportarsi meglio sui social media

Quindi sei stato pubblicamente svergognato

In una recente conferenza, stavo discutendo con altri leader dei social media su un clima malsano che cresce sui social media. Non si tratta tanto della divisione politica generale, che è ovvia, ma dei fuggi di rabbia che si caricano ogni volta che sorge una questione controversa.

Ho utilizzato il termine fuga precipitosa perché è quello che vediamo. Non ci fermiamo più per ricercare il problema, attendere i fatti o persino analizzare il contesto della situazione. Non esiste una reazione logica, solo emotiva. Non posso fare a meno di immaginare la moderna piattaforma di social media come il Colosseo con le urla della folla con il pollice in giù. Ognuno desidera che il bersaglio della propria rabbia venga distrutto e distrutto.

Saltare nella fuga precipitosa sociale è facile poiché non conosciamo fisicamente la persona, o le persone dietro il marchio, o abbiamo rispetto per i funzionari governativi votati in carica dai nostri vicini. Al momento, non c'è modo di riparare il danno fatto dalla mandria ... indipendentemente dal fatto che la persona se lo meritasse o meno.

Qualcuno (vorrei ricordare chi) mi ha consigliato di leggere Quindi sei stato pubblicamente svergognato, di Jon Ronson. Ho acquistato il libro in quel momento e l'avevo aspettato al mio ritorno dal viaggio. L'autore passa attraverso una dozzina di storie su persone che sono state pubblicamente svergognate, dentro e fuori dai social media, e i risultati duraturi. Le conseguenze della vergogna sono piuttosto cupe, con le persone che si nascondono per anni e anche alcune che hanno semplicemente messo fine alle loro vite.

Non siamo migliori

E se il mondo sapesse il peggio di te? Qual è stata la cosa peggiore che hai mai detto a tuo figlio? Qual è stato il pensiero più terribile che hai avuto su tua moglie? Qual è stata la barzelletta più offensiva di cui hai mai riso o raccontato?

Come me, probabilmente sei grato alla mandria di non avere mai visibilità su quelle cose su di te. Gli esseri umani sono tutti imperfetti e molti di noi vivono con rimpianto e contrizione per le azioni che abbiamo fatto agli altri. La differenza è che non tutti noi abbiamo dovuto affrontare una pubblica vergogna per le cose terribili che abbiamo fatto. Grazie a Dio.

Se ci sono stati esposto, chiediamo perdono e mostriamo alle persone come abbiamo fatto ammenda con le nostre vite. Il problema è che la mandria è scomparsa da tempo quando saltiamo al microfono. È troppo tardi, le nostre vite sono state calpestate. E calpestato da persone non più o meno imperfette di noi.

Cerco il perdono

Sbarazzati di ogni amarezza, rabbia e rabbia, risse e calunnie, insieme a ogni forma di malizia. Siate gentili e compassionevoli gli uni verso gli altri, perdonandovi a vicenda, proprio come in Cristo Dio vi ha perdonato. Efesini 4: 31-32

Se vogliamo continuare su questa strada, dovremo diventare esseri umani migliori. Dovremo cercare di perdonarci a vicenda con la stessa rapidità con cui cerchiamo di distruggerci a vicenda. Le persone non sono binarie e non dovremmo essere giudicati buoni o cattivi. Ci sono brave persone che commettono errori. Ci sono persone cattive che cambiano la loro vita e diventano persone straordinarie. Dobbiamo imparare a quantificare il bene intrinseco nelle persone.

L'alternativa è un mondo terribile in cui le fughe precipitose dilagano e finiamo tutti per nasconderci, mentire o essere picchiati. Un mondo in cui non osiamo esprimere la nostra opinione, discutere di incidenti controversi o rivelare le nostre convinzioni. Non voglio che i miei figli vivano in un mondo come questo.

Grazie a Jon Ronson per aver condiviso questo libro importante.

Divulgazione: sto utilizzando il mio link di affiliazione Amazon in questo post.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.