Qual è l'RFM del tuo blog?

Frequenza di recency e valore monetarioAl lavoro farò un webinar questa settimana. L'argomento è stato nella mia mente molto prima di lavorare per Compendium Blogware, però. All'inizio della mia carriera nel marketing di database, ho aiutato a sviluppare e progettare software che aiutassero i professionisti del marketing a indicizzare la loro base di clienti.

L'equazione non cambia mai, per un bel po 'di tempo è stato tutto attualità, frequenza e valore monetario. A seconda della cronologia degli acquisti di un cliente, potresti influenzarne il comportamento utilizzando questi segmenti per commercializzarli in modo efficace.

Recency, frequenza e valore monetario:

  • Clienti recenti sono più propensi a effettuare visite o acquisti aggiuntivi, quindi sono ottimi potenziali clienti. Potresti notare questo come consumatore, ricevi un sacco di comunicazioni di marketing e cataloghi dopo aver effettuato un acquisto da un'azienda - e poi si ritirano. A volte aggiungono anche un coupon o uno sconto. È tutto per massimizzare le entrate dalla conversione iniziale.
  • Clienti frequenti sono la crema del raccolto e il tuo obiettivo perfetto per le opportunità di upselling. L'obiettivo con i clienti frequenti è solitamente quello di aumentare il valore di ogni vendita. Questo può aumentare in modo significativo i tuoi profitti.
  • Clienti preziosi si basa sulla quantità di denaro che i tuoi clienti spendono con te su base periodica (il periodo dipende dalla tua attività e dal tuo settore). Il valore fornisce una comprensione di chi è il cliente "medio", a chi può essere commercializzato per aumentare la sua media ... e chi può essere ricompensato per essere un cliente al di sopra della media.

Se non stai utilizzando questo approccio per segmentare i tuoi clienti, devi esserlo!

I motori di ricerca sono molto simili nel modo in cui segmentano ... ehm ... classificano il tuo sito web o blog. L'attualità dei tuoi contenuti, la frequenza dei tuoi contenuti e il valore dei tuoi contenuti sono le chiavi di un motore di ricerca.

  • Contenuti recenti - Google ama i contenuti recenti. Non conosco i segreti dell'algoritmo di Google ma non sorprende che i miei vecchi post del blog sembrino sbiadire in obsolescenza e che nuovi post salgano nella classifica, anche quando il contenuto è incredibilmente simile.
  • Contenuti frequenti - Google indicizza e analizza il tuo sito quando pubblichi. Google bots controlla spesso il tuo sito e aumenta persino la frequenza di indicizzazione del tuo sito a seconda della frequenza delle modifiche al tuo sito. Scrivere frequentemente aiuta a istruire i bot sulla frequenza con cui tornare (i siti attivi con un sacco di contenuti generati dagli utenti vengono indicizzati più spesso e, ironia della sorte, si classificano bene).

    I contenuti frequenti formulano anche una pila di contenuti per consentire a Google di iniziare a capire di cosa tratta il tuo sito. Se oggi scrivo un ottimo post sulla recessione, un sito economico con lo stesso ranking e rilevanza apparirà molto più in alto di me nelle classifiche. Non è una sorpresa, vero?

  • Valore del contenuto - Google misura la pertinenza dei tuoi contenuti sulla pagina con le parole chiave che menzioni e quindi la convalida fuori pagina in base alle parole chiave utilizzate quando si fa riferimento al tuo sito o blog. Scrivere più contenuti offre naturalmente un bel pozzo per il backlink, quindi i siti con molti ottimi contenuti tendono ad avere molti ottimi backlink e; di conseguenza, posizionati bene.

Mentre ti occupi del tuo sito o blog questa settimana, chiedendoti come puoi influenzare il tuo traffico di ricerca ... pensa a te stesso come un cliente di Google. Migliora il valore del tuo sito o del tuo blog per Google concentrandoti sul tuo RFM. Scrivi ora, scrivi spesso e scrivi ottimi contenuti.

Commenti

  1. 1

    Doug,

    Sono sempre stupito quando inserisco post di blog tra le 6-7 del mattino e a metà giornata sono sulla prima pagina dei risultati di ricerca in Google per le parole chiave nel titolo del post di blog.

    I tuoi commenti qui hanno ragione sui soldi.

  2. 2

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.