Più domini nel tuo record SPF

consegna email

Abbiamo aumentato la nostra newsletter settimanale (assicurati di iscriverti!) E ho notato che le nostre percentuali di apertura e di clic sono piuttosto basse. È probabile che molte di quelle e-mail non arrivino affatto alla posta in arrivo. Un elemento chiave era che avevamo un file record SPF - un record di testo DNS - che non indicava che il nostro nuovo fornitore di servizi di posta elettronica fosse uno dei nostri mittenti. I provider di servizi Internet utilizzano questo record per convalidare che il tuo dominio autorizza a inviare email da quel mittente.

Poiché il nostro dominio utilizza Google Apps, avevamo già configurato Google. Ma dovevamo aggiungere un secondo dominio. Alcune persone commettono l'errore di aggiungere un record aggiuntivo. Non è così che funziona, in realtà devi avere tutti i mittenti autorizzati in un unico record SPF. Ecco come il nostro record SPF viene ora aggiornato con entrambi Google Apps e circopresso.

martech.zone. IN TXT "v = spf1 a: circupressemail.com a: _spf.google.com ~ all"

È fondamentale che tutti i domini che inviano e-mail per tuo conto siano elencati nel tuo record SPF, altrimenti la tua e-mail potrebbe non essere inviata alla posta in arrivo. Se non sai se il tuo provider di servizi di posta elettronica è elencato o meno nel tuo record SPF, esegui un file Ricerca SPF tramite 250ok:

spf-checker

Tieni presente che, dopo aver modificato il record TXT con le informazioni SPF, ci vorranno alcune ore prima che i server di dominio propaghino le modifiche.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.