21 Termini di marketing per impressionare / infastidire i tuoi colleghi

snob

snobStasera ero seduto a casa a leggere un po 'di lettura. Sono un ragazzo piuttosto semplice, quindi ogni volta che trovo una nuova terminologia, spesso faccio clic su Wikipedia per capire cosa diavolo sto leggendo. Anch'io ci vado da anni ... quindi dopo aver letto di cosa si tratta, alzo gli occhi e torno a leggere.

Il motivo per cui alzo gli occhi al cielo è che gli autori (in particolare gli autori di marketing) si sentono sempre in dovere di inventare nuove parole per farci imparare e sostituire le vecchie e noiose parole. Suppongo che li faccia sentire più intelligenti mentre ci ritiriamo verso l'inadeguatezza.

Ecco alcuni di questi termini:

  1. Media a pagamento - Lo chiamavamo questo pubblicità.
  2. Media guadagnati - Lo chiamavamo questo word-of-mouth.
  3. Supporti di proprietà - Lo chiamavamo questo pubbliche relazioni.
  4. Traffico - Lo chiamavamo questo circolazione or audience.
  5. gamification - Lo chiamavamo questo premiare, fedeltà, distintivo or sistemi di punti. I distintivi dei Boy Scout risalgono al 1930 circa, questa non è gente nuova.
  6. Impegno - Lo chiamavamo questo lettura, ascolto, o visualizzazione (e più tardi… commentando)
  7. Marketing Content - Lo chiamavamo questo scrittura.
  8. Chiamare all'azione - lo chiamavamo banner pubblicitario. Solo perché era sul nostro sito, non significava che avessimo bisogno di un nuovo nome.
  9. Accelerazione - lo chiamavamo questo promozione.
  10. Grafico - (es. Social Graph) lo spiegavamo solo come relazioni.
  11. Autorità - lo chiamavamo così popolarità.
  12. Ottimizza - lo chiamavamo questo miglioramento.
  13. curation - lo chiamavamo questo organizzazione.
  14. Scorecard - li chiamavamo noi cruscotti.
  15. Analisi - li chiamavamo noi rapporti.
  16. aggiornato: Persone - li chiamavamo noi segmenti sulla base di profili comportamentali o demografici sviluppati dai fornitori di dati.
  17. Infografica - li chiamavamo noi pittogrammi, a volte illustrazioni dei dati, o poster. Appenderemmo quelli freddi nei nostri cubicoli (er .. workstation).
  18. Verbosità - li chiamavamo noi parole.
  19. Whitepaper - li abbiamo appena chiamati documenti. Sono venuti solo in bianco.
  20. Umanizzazione - non lo chiamavamo per niente .. dovevamo rispondere al telefono o alla porta di persona.
  21. aggiunto: Marketing contestuale - Abbiamo usato per chiamare questo contenuto dinamico o mirato.

Ci sono anche altre grandi parole ... ibrido, fusione, velocità, democratizzazione, cross-channel, modello, aggregazione, sindacazione, accelerazione ...

Questi ragazzi devono fare marcia indietro su Google+, dormire un po 'e ridurlo al vocabolario dell'ottavo anno che in realtà ricordiamo. Perché c'è questa necessità da parte degli umani di cambiare sempre? Forse chiamarlo con qualcosa di nuovo significa che in qualche modo ci siamo evoluti? (Io non lo compro, vero?).

Penso che la maggior parte delle aziende abbia ancora problemi con il semplice branding o con il conseguimento di un diploma da un sito Web scadente, non importa a campagna mediatica guadagnata accelerata ibrida la cui velocità è amplificata dal coinvolgimento umanizzato.

In tutta onestà, suppongo di essere anche colpevole. Ho un nuova agenzia media, non una società di marketing. È davvero più di un agenzia di marketing in entrata... ma ho scommesso che ci sarà sempre nuovi media, ma in entrata potrebbe essere sostituito da qualche stupido nuovo termine come acuto.

Sai, al contrario di ottuso.

Commenti

  1. 1

    Solo che pensavo che "marketing dei contenuti" fosse "vendita di scrittura". O più specificamente "vendere roba che era già stata scritta".

    Odio ammetterlo, ma ne ho usati almeno 7 1) senza pensarci o 2) con una faccia completamente seria.

  2. 3

    Questo articolo mi ha fatto sorridere, uso alcuni di questi termini da anni e altri per niente… ancora! Segmentazione e segmenti di mercato è sempre stato sicuramente un termine di marketing... sicuramente uno che uso comunque negli ultimi 20 anni!

    • 4

      Ciao Paula!

      Ricordo quando sono stati inventati i tipi comportamentali e abbiamo semplicemente fatto "query" e personalizzato le campagne su quei "tipi". Non riesco a ricordare di chiamarla segmentazione allora, anche se potrebbe essere stata in giro! Poi li abbiamo chiamati “personas”… forse sarebbe stato meglio elencarli!

      Grazie!

    • 5
      • 6

        Grazie Douglas, il mio preferito nella nuova lista deve essere Autorità che sostituisce Popolarità, dà solo un significato completamente nuovo di profondità della conoscenza, che può essere o meno il caso ovviamente, ma suona alla grande! 🙂

  3. 7

    La ricerca di lavoro è vista come una campagna di marketing, non come una candidatura per un lavoro. Non ho visto il "personal branding" che veniva chiamato "qualifiche" quando si riferiva a un potenziale candidato di lavoro. Tutti oggi hanno un "marchio" che era la loro "identità" o "competenze chiave" o "principali punti di forza". Oh, un altro sono i "documenti di marketing" precedentemente chiamati curriculum o biografia ora indicati anche come "profilo [online]". Un "lavoro" è un'"opportunità" e un "problema" è una "sfida". Il "personale" si è trasformato in "risorse umane" che si sono trasformate in "acquisizione di talenti". E così va…..

  4. 8
  5. 10

    È divertente e molto vero nella maggior parte dei casi! Ma penso che gli esperti di marketing stiano cercando di parlare con un linguaggio comprensibile dai loro clienti e dal "pubblico di marketing in generale". È come un moderno sistema di segnali.

  6. 12

    Ieri stavo incontrando un agente che ha un interesse per i blog e il marketing online. Mi ha detto che parlo proprio come le persone che hanno creato il suo blog. Portami a pensare a quale sia la mia vera passione... il marketing. Immagino che dopo aver letto così tante informazioni su argomenti relativi al marketing, raccolga semplicemente il vocabolario senza accorgersene.

  7. 13
  8. 14

    Ottimo articolo e così vero sulle persone che pensano che le cose "hanno bisogno" di evolversi. Sembra che sia nella natura delle persone mettere in relazione l'innovazione con tutto ciò che è nuovo e migliorato – a quanto pare questo include il vocabolario. Un altro buon elenco elencato da un articolo di socialmediatoday è stata la "sinergia" che ora ha sostituito il "lavoro di squadra". (http://socialmediatoday.com/node/397449&utm_source=feedburner_twitter&utm_medium=twitter&utm_campaign=autotweets

  9. 15

    Ehi Doug,
    Un consulente sbruffone con cui incontro mi piace usare la parola "biforcazione" in ogni terza frase. Non posso semplicemente dire "poi li dividiamo in due gruppi". Immagino che tu possa addebitare di più quando le persone non ti capiscono.
    Discuterei con "invito all'azione". Ho libri di copywriting degli anni '1920 che hanno capitoli dedicati alla creazione di avvincenti inviti all'azione. Chiunque lo utilizzi come sinonimo di "banner pubblicitario" non ha un serio background di marketing.
    Jim

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.