6 modi per resuscitare vecchi contenuti

8021181 s

Uno dei suggerimenti che spesso fornisco alle aziende è come ripristinare i vecchi contenuti per indirizzare nuovo traffico. Se scrivi da molto tempo, hai un sacco di ottimi contenuti e molti di essi potrebbero ancora essere rilevanti per i lettori. Non c'è motivo per cui non puoi resuscitare questo contenuto per creare traffico per il tuo sito e indirizzare gli affari verso la tua azienda.

6 modi per resuscitare i contenuti

  1. Attraverso il tuo prossimo post: Ti riferisci mai a vecchi post nei tuoi ultimi post? Perchè no? Se hai scritto degli ottimi contenuti applicabili al post corrente, dovresti inserire un collegamento lì. Inoltre, potresti persino voler aggiungere un plug-in per i post correlati (il mio plug-in per i post correlati a WordPress preferito si trova qui). Fornire post correlati può far risorgere i post sia dal punto di vista del motore di ricerca (dal momento che hai un collegamento tramite la tua home page) sia aumentare le tue pagine per visita sul sito.
  2. Attraverso i motori di ricerca: Acquista un abbonamento di un giorno a SEOpivot. Esegui il rapporto sul tuo blog e ti verrà fornito un elenco di post con parole chiave pertinenti per le quali il post è stato trovato. Ottimizza il titolo del post, la meta descrizione e le prime parole del post per incorporare le parole chiave e ripubblicarlo. Finché hai installato un plug-in Sitemap, questo notificherà al motore di ricerca la modifica e il tuo post verrà reindicizzato, molto probabilmente con un ranking molto migliore.
  3. Attraverso Twitter: Ci sono molti tweet in corso. Potresti aver aumentato un po 'il tuo seguito dall'ultima volta che hai pubblicato un post sul blog su Twitter da condividere con la tua rete. Annuncialo di nuovo (ma fai sapere ai follower che era un retweet), affermando ... “Questo è stato il mio post più popolare il mese scorso su [inserire oggetto]. Se la gente non l'avesse letto, potrebbe farlo adesso!
  4. Attraverso StumbleUpon: Non dovresti solo promuovere i tuoi contenuti su StumbleUpon ... dovresti partecipare alla community e inciampare anche su altri siti (non te ne pentirai ... ho trovato un sacco di risorse interessanti lì). Tuttavia, di tanto in tanto, promuovendo vecchi contenuti che non lo sono stati inciampato prima può guidare un gran traffico.
  5. Attraverso Facebook: Le pagine di Facebook e i profili personali sono un ottimo posto per ripubblicare contenuti meno recenti che sono ancora validi. Lo stream di Facebook è proprio questo ... uno stream ... e quando aspetti un po ', puoi reintrodurre fantastici contenuti nello stream e fare in modo che generi di nuovo molta attenzione.
  6. Attraverso Google+: Non contare la piccola ma dedicata comunità di conversazioni che si svolgono in Google+. Perché meno persone sono attivamente coinvolte in esso, in realtà ti offre più opportunità di essere trovato e condiviso all'interno di quella comunità!

Se hai un blog con molti ottimi contenuti, far risorgere i contenuti dovrebbe essere una strategia continua per te. Riportare i contenuti meno recenti pertinenti sotto i riflettori può indirizzare molto traffico aggiuntivo alla tua attività. Sii pignolo riguardo ai contenuti che promuovi e non travolgere i tuoi attuali fan, follower e iscritti con molte ripetizioni ... ma non esitare a promuovere un post popolare per farlo risorgere. Sarai sorpreso di quanto possano essere preziosi i vecchi contenuti!

Un commento

  1. 1

    Douglas, non ho mai pensato a StumbleUpon. Pensa che questa sia una grande risorsa e indagherò ulteriormente. Mi piace anche il semplice ricollegare ad articoli precedenti, un passaggio così semplice che spesso viene ignorato.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.