Chi possiede i tuoi follower aziendali su Twitter?

azienda contro dipendente

Resoconto abbastanza interessante sul New York Times di come Phonedog ha citato in giudizio un precedente dipendente per ottenere l'accesso ai follower di Twitter sull'account che ha creato come parte del loro raggio di azione sui social media.

Secondo gli attuali standard di occupazione nel paese, suppongo che PhoneDog sia pienamente nei loro diritti ... il lavoro che svolgi durante l'orario aziendale è tipicamente Di proprietà dall'azienda. Tuttavia, i social media lo hanno cambiato sia la percezione che l'interazione tra le aziende e la loro rete. In passato le persone erano in grado di stare dietro al marchio per comunicare con la rete. Abbiamo imparato attraverso pubblicità, marchi, loghi, slogan e altre opportunità di sponsorizzazione. Il problema è che i social media ora mettono le persone di fronte a l'azienda e direttamente in contatto con il marchio. La mia convinzione personale è che, poiché i social media cambiano il flusso di comunicazione, cambiano anche i modelli di proprietà.

Il senno di poi è sempre 20/20, ma semplice politica dei social media avrebbe stabilito questo in anticipo. Sebbene Phonedog possa vincere la guerra legale per decidere se possedere o meno l'iniziativa, il fatto che non abbiano fissato questa aspettativa in una politica sui social media è stato un errore. A mio parere, onestamente credo che il loro caso non abbia alcun merito basato solo su questo. Credo che sia sempre responsabilità dell'azienda fissare le aspettative sull'occupazione e sulla proprietà.

Noah Kravitz Attenzione Tweet

Dal momento che nessuno ha una palla magica, devi pensarci con i tuoi dipendenti e stabilire aspettative appropriate:

  • Se non vuoi che i tuoi dipendenti lo facciano proprio i loro follower, puoi farli gestire e comunicare un account sponsorizzato dall'azienda. Esempio: invece di chiedere ai nostri dipendenti di gestire i propri account, forniamo loro l'accesso a @dknewmedia a HootSuite e Buffer. Ho notato che alcune persone avranno l'handle come nome della società, mentre il nome effettivo sull'account è quello dei dipendenti. Credo che questo crei un'aspettativa sia per il pubblico che per l'azienda su chi possiede l'account.
  • Ho notato che altre aziende avevano i propri dipendenti registrati su Twitter con una combinazione di nome e nome. Ad esempio, se volessi che ogni dipendente avesse un account aziendale ... potrei impostare @dk_doug, @dk_jenn, @dk_stephen, ecc. ottimo seguito su un account che alla fine è stato abbandonato!
  • L'ultima opzione, secondo me, è la migliore. Consenti ai tuoi dipendenti di costruire la loro rete e mantenerli. So che sei sbalordito da questo, ma responsabilizzare i tuoi dipendenti per avere successo è potente. Mi piace il fatto che Jenn e Stefano entrambi parlano spesso DK New Media sui loro conti. Se costruiscono un seguito incredibile, lo considero un vantaggio di averli impiegati con noi ed è un valore aggiuntivo che portano alla mia azienda. È anche mia responsabilità assicurarmi che siano felici e posso tenerli qui!

Il social inizia con le persone, non con un'azienda. Quei follower non erano seguaci di Phonedog ... hanno apprezzato il contenuto artigianale che Noah Kravitz è stato in grado di sviluppare per conto di Phonedog. Sebbene Phonedog possa aver pagato Noè, era il talento da cui i seguaci di Noè erano attratti.

La mia ultima parola su questo: odio la parola proprio e proprietà quando si tratta di aziende, dipendenti e clienti. Non credo che un'azienda possieda mai un dipendente né possieda mai un cliente. L'impiegato è un mestiere ... lavora per soldi. Il cliente è anche un prodotto commerciale… per soldi. Il dipendente o il cliente ha sempre il diritto di uscire dai confini del proprio impegno contrattuale. Una società come Phonedog che pensa loro proprio quei seguaci possono fornire tutte le prove del mondo perché stavano seguendo Noè e non l'account di Phonedog.

Commenti

  1. 1

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.