I giornali non sono morti, la vendita di notizie è morta

Giornalismo NespapersDave Winer, Robert Scoble, Scott Karp, Matteo Ingram, e un sacco di altri hanno scritto del post sul blog di Robert, I giornali sono morti.

Farò un ulteriore passo avanti ... la vendita di notizie è morta.

Là. L'ho detto. Avendo lavorato per oltre un decennio nell'industria dei giornali, dico sul serio. Il fatto è che i giornali non vendono più notizie in quanto vendono pubblicità. La notizia è stata secondaria rispetto alle vendite di giornali per un bel po 'di tempo. I giornali si colorarono per vendere pubblicità. Sistemi di impaginazione automatizzati per giornali per vendere pubblicità. I giornali hanno costruito nuovi stabilimenti di giornali per una pubblicità di migliore qualità. I giornali ora vendono direct mail, riviste, pubblicazioni personalizzate ... non perché vendono notizie ma perché aumentano le entrate pubblicitarie.

Molti giornalisti saranno irritati dalle mie parole. Mi dispiace davvero perché ho un grande rispetto per i giornalisti. Entra in una qualsiasi sala stampa, però, e vedrai tagli di budget, redattori che lavorano a corto raggio, giornali colmare le lacune AP soddisfare. Gli editori pubblicano annunci, non notizie. Le notizie sono il riempitivo tra gli annunci perché gli annunci portano denaro.

Molte strategie di diffusione nei giornali in realtà posizionano gli annunci più che le notizie ... "Acquista il Sunday Newspaper e riceverai oltre $ 100 in coupon". Non riesco a immaginare come questo possa far sentire un giornalista ... smarrito da un buono da 25 centesimi per la carta igienica.

Tuttavia, non credo che questo sia molto diverso dall'evoluzione di altri settori. Immagina quanto deve essere abile un macchinista per estrarre set di micrometri e costruire motori automobilistici. Quei macchinisti erano artisti, imparavano il loro mestiere per molti anni, frequentavano scuole professionali, apprendevano metallurgia avanzata, matematica e funzionamento di macchinari pesanti. Indovina un po? Anche loro sono stati sostituiti. CNC I mulini e la robotica hanno sostituito i tecnici specializzati. È ora possibile progettare su un computer e produrre istantaneamente le loro parti senza alcun intervento umano.

Ciò significa che i macchinisti non sono rispettati? Ovviamente no. Sono stati semplicemente sostituiti. Anche i giornalisti vengono sostituiti. Lo so, lo so ... i giornalisti sono responsabili, istruiti, verificano le fonti, sono responsabili delle loro parole. Queste sono tutte vere, ma alla fine vince l'economia. Guarda il telegiornale della sera o leggi un giornale e ti garantisco che vedrai almeno un riferimento a un blog, un video caricato o un sito web. La notizia non viene più scoperta e diffusa dai giornalisti, viene scoperta da me e da voi e diffusa attraverso Internet.

Quello che è realmente accaduto qui è che i consumatori bisogno per acquisto le notizie sono scomparse. Giornalisti e giornali erano il mezzo tra la società e le notizie. Non c'erano altre scelte. Ora le scelte sono infinite ed economiche. La qualità è diminuita? Forse. È un po 'come confrontare Wikipedia con l'Enciclopedia Britannica. Wikipedia contiene più informazioni in modo esponenziale e non costa un centesimo. Brittanica ha una frazione degli articoli ma di migliore qualità. Quando è stata l'ultima volta che hai comprato un'enciclopedia? Questa è la tua risposta.

La verità è che posso scrivere La nuova Blogbar di Google. Il post potrebbe contenere errori di ortografia e grammaticali, potrebbe mancare di riferimenti, potrebbe non essere così divertente come sarebbe sulla pagina di Times Technology, ma ha raggiunto migliaia di lettori che onestamente non si curavano di queste cose. Hanno apprezzato il fatto che ne ho scritto e ora stanno usando quel contenuto per migliorare i loro siti. Non ci è voluto un giornalista per divulgare la storia.

Internet è il nuovo mezzo che sta sostituendo le notizie sui giornali e giornalisti. È un po 'triste, è un commercio fantastico che sta per scomparire. Ci saranno ancora giornalisti, ma non così tanti. Ci saranno ancora giornali, ma non così tanti. Ammettiamolo, però. I giornali continueranno a trovare altri mezzi per vendere pubblicità. Potrebbe non essere inchiostro sugli alberi morti, ma troveranno un modo.

I giornali non sono morti, la vendita di notizie è morta.

Commenti

  1. 1

    >I giornali ora vendono direct mail, riviste, pubblicazioni personalizzate?

    Posso così relazionarmi con quello. Il nostro giornale bisettimanale ha più volantini il martedì che pagine di notizie.

    Proprio come l'industria della musica e del cinema, l'industria dei giornali deve trovare nuovi modi per vendersi: renderla un'esperienza quotidiana per la quale alle persone non dispiace sborsare un 1.50.

    Questo vale ancora di più per i giornali locali della piccola città

    • 2

      Mi piace il tuo punto di vista sulle notizie locali. Mi piace ancora il nostro giornale di affari qui a livello locale così come il mio giornale della comunità. Hanno ancora un grande vantaggio rispetto alla rete: la loro connessione alla comunità.

      Ironia della sorte, tutti i grandi giornali continuano a vendere a grandi colossi che decentrano ulteriormente le notizie. Qui a Indy, la Star è di proprietà di Gannett. Gannett continua a tagliare le risorse locali e cerca di spingere di più verso l'azienda attraverso l'integrazione di sistema. Sta tagliando la carta dalla comunità, però. Suicidio.

      Semplicemente non vale la pena per me comprare la carta. L'ho fatto OGNI GIORNO per oltre un decennio. Posso onestamente dire che non sono meno informato ricevendo le mie notizie gratuitamente online.

      • 3

        In Canada, in particolare in Ontario per tutti i nostri marchi storici i piccoli giornali sono di proprietà di uno dei due giganti dei media. Non credo che nei paesi o nelle città di piccole e medie dimensioni siano rimasti giornali veramente indipendenti e di qualsiasi importanza.

        Ciò è accaduto negli ultimi cinque o dieci anni in cui i due giganti hanno fatto acquisti folli. Penso che abbiamo davvero perso qualcosa di prezioso quando è successo.

  2. 4

    Bell'articolo! Non credo che questa dovrebbe essere una grande sorpresa: da quando il web ha iniziato a uccidere gli annunci, i giornali hanno avuto problemi, o almeno avrebbero dovuto rendersi conto che stavano arrivando dei problemi.

  3. 5

    Il problema è che i giornali non VENDONO le notizie da decenni. Una volta c'erano guerre sui giornali per storie scottanti. Quando è stata l'ultima guerra di questo tipo che qualcuno può ricordare?

    Il caporedattore del giornale dovrebbe anche essere il suo miglior venditore e chief marketing officer. Un viaggio in una grande edicola può dimostrare che nel mondo di oggi non è così.

    Guarda le prime copertine delle riviste in edicola rispetto alle prime pagine dei giornali lì esposti. Si potrebbe obiettare che molte riviste usano "trucchi economici 78 modi per aggiornare la tua vita sessuale" per vendere lettori. Eppure non si può negare che i giornali vendano sistematicamente sotto le loro notizie e presentino contenuti ai lettori. È quasi come se lavorassimo per rendere la prima pagina più noiosa e meno rilevante di quanto dovrebbe essere.

    Gli editori sosterranno che essere "promozionali" sminuisce la loro impresa. Direi che il miglior, più importante rapporto investigativo che vince il Pulitzer di quest'anno è di scarso valore se la stragrande maggioranza dei clienti del giornale non si preoccupa di leggere la serie.

    Dobbiamo tornare bravi a vendere le notizie. Dobbiamo diventare bravi a dire ai lettori cosa c'è in loro vantaggio se leggono.

    Alla fine, dobbiamo essere entusiasti delle notizie e degli altri contenuti che forniamo noi stessi quotidianamente, settimanalmente e mensilmente e quindi comunicare quell'entusiasmo in modo contagioso a coloro che speriamo di raggiungere e influenzare con le notizie. Se noi come editori svolgiamo questo compito, i dollari seguiranno e i giornali (non importa come vengono consegnati) prospereranno.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.