Video: ottimizzazione dei motori di ricerca per le startup

inizia a

Hai finalmente fatto decollare la tua startup, ma nessuno può trovarti nei risultati di ricerca. Dato che lavoriamo con molte startup, questo è un grosso problema... il tempo stringe e devi ottenere entrate. Farsi trovare nella ricerca è molto più economico che assumere un team in uscita. Tuttavia, Google non è troppo gentile con un nuovo dominio. In questo video, Maile Ohye di Google discute cosa puoi fare per aiutare.

  • www – Decidi se ti piacerebbe o meno il tuo dominio per iniziare con www o no. Assicurati di reindirizzare il traffico a quello selezionato con un reindirizzamento 301 (permanente).
  • Webmaster - essere sicuri di registra il tuo dominio con gli strumenti di Google Search Console e identifica se hai o meno problemi con il tuo sito.
  • Avvisi - Anche Maile consiglia iscriversi ad Avvisi webmaster in modo da ricevere una notifica ogni volta che si verifica un problema con il tuo sito.
  • Dominio – si consiglia di fare un controllo in background del tuo dominio per assicurarti che il sito non abbia mai avuto problemi prima di selezionarlo. Spam, malware, contenuti indecenti... ognuno di questi problemi potrebbe compromettere le tue possibilità di essere classificato. In caso di problemi, puoi informare Google tramite Webmaster che il dominio è ora gestito da un nuovo proprietario.
  • andare a prendere - all'interno dei webmaster, recuperare le tue pagine per garantire che i motori di ricerca non abbiano difficoltà a eseguire la scansione del tuo sito.
  • Invio – se non ci sono problemi, invia la pagina a Google. Se costruisci il tuo sito con a ottimo sistema di gestione dei contenuti, il CMS lo farà per te ogni volta che pubblichi contenuti nuovi o aggiornati.
  • Analisi - Inserisci analitica al tuo sito in modo da poter iniziare a raccogliere dati importanti dal tuo sito, assicurando progressi e apportando miglioramenti in base ai risultati. Indipendentemente dal fatto che utilizzi o meno Google Analytics, lo implementerei comunque poiché ha Webmaster, ricerca a pagamento e dati social che il tuo analitica la piattaforma non può includere.
  • Design - sviluppare una strategia web che soddisfi le esigenze dei tuoi visitatori web e li conduca alla tua attività. Navigazione semplice, una pagina per idea e un design professionale attireranno più traffico verso di te.
  • Conversione - In che modo il tuo sito web convertirà i potenziali clienti in clienti o genererà vendite aggiuntive da parte dei clienti attuali? Assicurati di avere le conversioni definite per il tuo sito e, per una migliore misurazione, incorporale Monitoraggio delle conversioni di Google Analytics.
  • parole - I motori di ricerca indicizzeranno meglio il tuo sito se possono capire di cosa trattano il tuo sito e le tue pagine. Ottieni assistenza professionale per trovare le parole chiave per il tuo settore e utilizzare le parole chiave in modo efficace all'interno del tuo sito.
  • Velocità - Assicurati che il tuo il sito è veloce. Non scegliere l'host più economico, metteranno semplicemente il tuo sito su un server condiviso e scadente che danneggerà sia l'ottimizzazione dei motori di ricerca che la pazienza dei tuoi visitatori.

Potenziali insidie ​​SEO

  • SEO - assumere un losco consulente SEO può fare più danni che benefici al tuo sito. Assumi un consulente che capisca e rispetti Termini di servizio di Google.
  • backlinking - Evita schemi di link o acquisti link per aumentare il Pagerank. Questa è spesso una tattica per le aziende SEO per costruire il tuo rango. Li paghi per distribuire contenuti non divulgati sul Web in modo che possano inserire collegamenti in quel contenuto.
  • Semplicità - concentrarsi su un semplice sito che presenta le informazioni al lettore e all'utente del motore di ricerca. I siti complessi possono richiedere più tempo, rallentare il sito e nascondere i contenuti chiave che i motori di ricerca richiedono per comprendere meglio i tuoi contenuti.

Il mio consiglio

Essere trovati e classificati dipende ancora dalla popolarità del tuo sito. Google non si fida solo di te e ti mette al primo posto per una parola chiave competitiva e pertinente. Promuovere il tuo sito è fondamentale per ottenere visibilità sui motori di ricerca. Assicurati di distribuire il tuo URL in eventuali comunicati stampa o articoli scritti sul tuo sito. Registra il tuo sito su Google+, Facebook, LinkedIn, Twitter e inizia a interagire con i tuoi potenziali clienti, colleghi, influencer e dipendenti online, promuovendo i contenuti che stai scrivendo.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.