Differenza tra SEO e SEM, due tecniche per catturare il traffico sul tuo sito web

SEO contro SEM

Conosci la differenza tra SEO (Search Engine Optimization) e SEM (Search Engine Marketing)? Sono le due facce della stessa medaglia. Entrambe le tecniche vengono utilizzate per catturare il traffico verso un sito web. Ma uno di questi è più immediato, per il breve periodo. E l'altro è un investimento più a lungo termine.

Hai già indovinato qual è il migliore per te? Ebbene, nel caso non lo sapessi ancora, qui te lo spieghiamo. La SEO si occupa di risultati organici; quelli che occupano le prime posizioni dei risultati di ricerca di Google. E i SEM sono quei risultati dall'inizio che sono classificati come annunci.

In generale, gli annunci vengono attivati ​​quando la ricerca denota un acquisto intenzionale o cerca informazioni su un prodotto. E si distinguono anche dai risultati organici perché sono identificati da una piccola etichetta che dice: "Annuncio" o "Sponsorizzato". Questa è la prima differenza tra SEO e SEM è come appaiono i risultati nelle ricerche.

SEO: una strategia a lungo termine

Il posizionamento SEO è tutte quelle tecniche che vengono utilizzate per posizionare una pagina web organica nelle ricerche di Google. Ignora tutte quelle promesse che ti dicono che la SEO è molto semplice e cose del genere. Pertanto, l'altra grande differenza tra SEO e SEM è il suo termine per ottenere risultati.

La SEO è una tecnica a lungo termine. Il posizionamento di un risultato nella prima pagina di Google dipende da molti fattori (centinaia di possibili fattori).

La chiave all'inizio è usare la tecnica chiamata "coda lunga". Usa parole chiave più estese, con meno ricerche ma meno concorrenza.

SEM: per il breve termine e la manutenzione

Il SEM viene utilizzato principalmente per due motivi:

  1. Per catturare le visite a un sito web dall'inizio di un progetto, quando non siamo ancora presenti nelle posizioni organiche.
  2. Per sfruttare tutte le opportunità, perché se non ne approfittiamo, la concorrenza lo farà.

I risultati che Google mostrerà per "scarpa sportiva" saranno diversi da "scarpa Nike di seconda mano a LA". Pochissimi cercano quest'ultima, ma la loro intenzione è molto più specifica.

Questo è il motivo per cui questa tecnica di pubblicazione di annunci nei motori di ricerca, principalmente pubblicità Adwords, viene utilizzata sia a breve termine per iniziare a ricevere utenti che visitano il web, sia a lungo termine per continuare a mantenere la quota di mercato in questo segmento degli annunci.

Ci sono ricerche in cui è molto complicato comparire nella prima pagina dei risultati. Immagina di vendere scarpe sportive. Apparire nella prima pagina per la ricerca “compra scarpe da ginnastica” sarà una vera maratona a lungo termine. Se mai ci arriverai.

Non competeresti né più né meno che contro veri giganti come Amazon. Non c'è niente, immagina come sarebbe combattere contro questi giganti. In effetti, una perdita di tempo e risorse.

Ecco perché gli annunci, se messi in chiaro, ci danno la possibilità di competere contro questi colossi e di avere la possibilità di comparire in ricerche che altrimenti sarebbero quasi impossibili.

Differenze tra SEO e SEM

Vediamo le differenze più salienti tra una tecnica e l'altra.

  • Scadenze - Si dice che il SEM sia a breve termine e il SEO a lungo termine. Anche se, come hai già visto, ci sono settori in cui il SEM è praticamente obbligatorio se non vuoi perdere nessuna occasione per attirare clienti. Dal momento in cui abbiamo configurato le nostre campagne e "diamo il pulsante", inizieremo a comparire nelle ricerche di centinaia o migliaia di utenti (beh, l'importo dipende già dal tuo budget). Tuttavia, per apparire nei risultati organici, è necessario il lavoro di molti mesi, o addirittura anni, per guadagnare posizioni poco a poco. Infatti, quando un sito web è nuovo, si dice che c'è un periodo in cui Google ancora non ti prende sul serio, che di solito è di circa sei mesi. E non importa quanto hai fatto un lavoro precedente eccezionale, ti costerà comparire nelle prime pagine del motore di ricerca per alcuni mesi. È ciò che è noto come "Sandbox" di Google.
  • Costo - I costi sono un'altra differenza tra SEO e SEM. Il SEM è pagato. Decidiamo un budget da investire e ci viene addebitato ogni clic effettuato nei nostri annunci. Ecco perché queste campagne sono anche chiamate PPC (pay per click). La SEO è gratuita; non devi pagare nessuno per comparire nei risultati. Tuttavia, il costo in termini di tempo e ore lavorate è generalmente superiore a quello del SEM. Le posizioni organiche nei motori di ricerca non dovrebbero essere manipolate. Esistono centinaia di criteri e parametri da tenere in considerazione affinché una pagina venga visualizzata prima o dopo le altre. Alcune regole del gioco che devi conoscere, e che devi stare molto attento a non cercare di alterare per non subire penalità. Le prime sono tecniche per manipolare gli algoritmi (a volte anche non etici), e la seconda è lavorare per alzarsi di posizione, ma entro le regole del gioco.
  • Posizioni nel motore di ricerca - Nel SEM, oltre ad occupare le prime posizioni dei risultati, puoi anche mostrare gli annunci a fine pagina: il SEM occupa sempre l'inizio e la fine della pagina, e il SEO occupa sempre la parte centrale della ricerca risultati.
  • Parole chiave - Entrambe le tecniche si basano sull'ottimizzazione delle parole chiave, ma hanno una differenza significativa nel focus quando eseguiamo la strategia per l'una o l'altra. Sebbene esistano diversi strumenti per SEO e SEM, il pianificatore di parole chiave di Google viene spesso utilizzato in entrambi per iniziare a tracciare la strategia. Quando ricerchiamo le parole chiave, lo strumento restituisce tutte le parole relative al tema scelto, oltre al volume di ricerche mensili per ciascuna, e la difficoltà per ogni parola chiave o livello di competenza.

Ed è qui che sta l'enorme differenza tra SEO e SEM:

Mentre in SEM scartiamo quelle parole chiave che hanno un numero limitato di ricerche, la SEO può essere molto interessante perché la concorrenza è bassa e accelererà il processo di posizionamento in modo organico. Inoltre, in SEM, guardiamo anche al costo per clic di ogni parola (è indicativo, ma ci dà un'idea della concorrenza esistente tra inserzionisti), e in SEO guardiamo altri parametri come l'autorità della pagina .

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.