Come progettare le campagne e-mail di abbandono del carrello

email di abbandono del carrello

Non c'è dubbio che progettare ed eseguire un efficace campagna email di abbandono del carrello della spesa lavori. Infatti, viene cliccato oltre il 10% delle email di abbandono del carrello aperte. E il valore medio dell'ordine degli acquisti tramite e-mail di abbandono del carrello è 15% in più rispetto agli acquisti abituali. Non puoi misurare molte più intenzioni di un visitatore del tuo sito che aggiunge un articolo al tuo carrello!

Come esperti di marketing, non c'è niente di più doloroso che vedere prima un grande afflusso di visitatori sul tuo sito di e-commerce, trascorrendo tempo notevole, aggiungendo qualcosa nel carrello e poi abbandonandolo prima di sottoporsi al processo di vendita. Che cosa vuol dire? Hanno tagliato per sempre il tuo marchio? Forse no! Tutto quello che devi fare è fare uno sforzo in più per corteggiarli e far loro sapere che sono importanti.

Questa infografica di Email Monks descrive in dettaglio i comportamenti degli acquirenti di e-commerce, la psicologia alla base dell'abbandono del carrello e delle campagne di recupero, oltre a illustrare i 7 passaggi nella progettazione di un'efficace campagna e-mail di abbandono del carrello.

  1. Il tempo e la frequenza contano - Entro 60 minuti dall'abbandono, dovresti inviare la tua prima email. Una seconda email dovrebbe essere inviata entro 24 ore. E una terza e-mail dovrebbe essere inviata entro 5-8.21 giorni. L'invio di un massimo di tre e-mail di abbandono si traduce in un ritorno sull'investimento medio di $ XNUMX.
  2. Considera la spedizione gratuita - Tenta i tuoi acquirenti abbandonati con un'offerta, uno sconto o una spedizione gratuita. La ricerca mostra che la spedizione gratuita può essere due volte più efficace di una percentuale di sconto.
  3. Tentali con un'offerta irresistibile - Studi hanno dimostrato che un'e-mail di abbandono che contiene un'offerta di sconto del 5% -10% sul primo acquisto può aiutare il tuo tasso di abbandono.
  4. Visualizza le immagini del prodotto - Il dispositivo di tracciamento oculare rivela che l'inclusione dell'immagine del prodotto abbandonato invece del solo collegamento del prodotto nell'e-mail di abbandono del carrello attira più attenzione di quella senza.
  5. Il cross-selling non è male - Anche la vendita incrociata dei prodotti agli abbandoni può trasformarsi in una benedizione definitiva per la tua attività. Mostra alternative pertinenti e best-seller.
  6. Personalizza le email di abbandono - Utilizza la cronologia di navigazione del tuo visitatore e gli acquisti precedenti per personalizzare un'offerta personalizzata.
  7. Risolvi le query - Le email di abbandono del carrello possono aiutare a risolvere le domande degli utenti che hanno abbandonato, fornendo loro ampie informazioni e aiutandoli a prendere la decisione di acquisto. Offri ai tuoi acquirenti opzioni sufficienti per aiutarli a raggiungerti e ottenere la risoluzione delle loro domande.

Abbina le tue campagne e-mail di abbandono del carrello della spesa con pubblicità di retargeting e strategie multicanale per aumentare la loro efficacia nel riconquistare gli acquirenti.

Email di abbandono del carrello

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.