Smartfile: etichetta bianca la tua soluzione per file di grandi dimensioni

smartfile

Che tu stia avviando una nuova attività o lanciando un nuovo prodotto, la prima domanda che devi porre è: "Chi è il mio mercato / cliente"? Sembra facile, vero? Prima di arrivare alla parte in cui siamo completamente incapaci di rispondere correttamente a questa domanda, lascia che ti dica la mia presentazione di due frasi: SmartFile (siamo noi) è una società di file sharing progettata per il business. Offriamo alle aziende un modo sicuro e personalizzato per inviare e ricevere facilmente file.

Quando abbiamo iniziato 3 anni fa, credevamo che i professionisti IT avrebbero chiesto a gran voce di utilizzare il nostro prodotto. Renderemmo il loro lavoro molto più semplice affidando l'amministrazione degli utenti e dei file nelle mani dei loro utenti. Dopo aver speso migliaia di dollari, innumerevoli ore in fiere, AdWords e persino chiamate a freddo, ci siamo resi conto che i professionisti IT erano l'ultimo gruppo di persone che voleva parlare con noi ... e ancor meno pagarci soldi. Quello che in pratica stavamo chiedendo loro di fare era di togliere un'altra parte del loro lavoro e, peggio ancora, togliere loro il "controllo".

Nonostante il nostro passo falso, le persone si sono comunque registrate per utilizzare il nostro prodotto. Così facendo, abbiamo iniziato a renderci conto che non si trattava di personale IT, ma piuttosto di professionisti del marketing all'interno di queste organizzazioni; I professionisti del marketing hanno spesso bisogno di inviare file di grandi dimensioni a un collega oa una persona esterna che sono troppo grandi per essere gestiti dalla posta elettronica. Indipendentemente dal fatto che questi clienti facessero parte di un'impresa di due persone o di una società Fortune 500, conoscevano l'importanza di marcare a caldo ogni aspetto della loro attività, compreso il loro server FTP. Dopotutto, erano professionisti del marketing! E non volevano passare attraverso tutta la burocrazia (seccatura) con il loro reparto IT interno per configurare e gestire il proprio server FTP. Erano sotto tiro, come lo sono molti addetti al marketing, e avevano bisogno di una soluzione rapida per soddisfare le loro esigenze. Così hanno fatto quello che facciamo tutti noi quando abbiamo un problema: digita alcune parole chiave nella Ricerca e lascia che Google lo risolva. Fortunatamente per noi, siamo spuntati e abbiamo detto loro che avremmo potuto rendere le loro vite un po 'più facili.

Quindi una domanda che ricevo frequentemente è cosa ci rende diversi da Dropbox, Box o Google Drive e perché i professionisti del marketing ci scelgono al posto loro? Inizierò con Dropbox e Google Drive. Questi sono ottimi prodotti e, soprattutto, sono gratuiti! I due principali fattori di differenziazione tra loro e noi, tuttavia, lo sono branding e accesso multiutente. L'ultima cosa che Dropbox e Google Drive ti permetteranno di fare è cambiare il loro logo e sostituirlo con il tuo, tanto meno permetterti di usare il tuo dominio (files.yourdomain.com). Se ci tieni alla tua immagine aziendale quanto me, semplicemente non funziona. In secondo luogo, questi prodotti sono progettati per un utente. Ogni utente deve avere un account con loro, quindi puoi condividere una cartella. Prova a spiegare questo processo al "laico"; l'ultima cosa che un addetto al marketing vuole fare è diventare supporto tecnico.

Con Box, ottieni accesso multiutente, reportistica e persino branding, che ti consente di utilizzare il tuo logo e combinazione di colori; tuttavia, non offrono la possibilità di utilizzare il tuo dominio.

La più grande limitazione con ciascuno di questi provider è la dimensione del file. Il file più grande che puoi caricare è di 2 GB. Potrebbe sembrare un file di grandi dimensioni, ma non è sufficiente per caricare un video o una presentazione PowerPoint pesante. Con SmartFile puoi caricare file di qualsiasi dimensione tramite qualsiasi browser. Per i più tecnicamente esperti, offriamo supporto FTP completo.

Quindi, tornando a chi è il nostro cliente e come posso commercializzarlo? Abbiamo scoperto che non si trattava di un sesso, un'età, un'attività o persino un reparto specifici, ma piuttosto un tipo di persona. Queste persone lavorano in un mondo frenetico e sono intrappolate tra farlo bene e, soprattutto, farlo in tempo. Venendo da un background di marketing, non riuscivo a pensare a qualcuno che si adattasse a quella descrizione meglio di me. Chi lo sapeva?

Un commento

  1. 1

    Va tutto bene per "responsabilizzare" i tuoi utenti, ma tale responsabilizzazione deve includere protezioni basate su policy per impedire che i dati aziendali critici vengano cancellati accidentalmente o intenzionalmente perché quei dati erano archiviati solo su cloud da cowboy, al di fuori dell'IT e nessuno li supportava file, ovunque. L'IT non è terrorizzato dal controllo dell'utente finale perché abbiamo una sorta di "maniaco del controllo", ma perché abbiamo visto, attraverso terribili esperienze nel mondo reale, la quantità di caos che un utente "ben intenzionato" con "Quel tanto che basta per essere pericolosi" cerca di fare il nostro lavoro per noi.

    Automatizzare i backup? Grande. Automatizzare i backup al di fuori della supervisione di veri esperti? Potenzialmente, suicidio per affari. Quel fornitore di servizi cloud farà del suo "meglio" per aiutarti, entro i limiti della redditività. Una volta che diventa più redditizio per loro lasciare semplicemente i tuoi dati "puff", lo farà assolutamente.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.