Social media e gestione delle obiezioni

domande sulle idee

Questa mattina stavo leggendo un ottimo white paper trovato attraverso il sito di Aprimo, su integrazione dei social media.

I professionisti del marketing non devono partire da zero per integrare le capacità rivoluzionarie dei social media nel mix di comunicazioni esistente. Trattando i social media come un'estensione dei nuovi media e del Web 1.0, i professionisti del marketing stanno sfruttando le sue nuove funzionalità nell'ambito della larghezza di banda e delle risorse disponibili.

Il white paper parla al ruoli di vendita e il marketing viene in qualche modo invertito. I marketer, che in genere non hanno mai avuto contatti con il pubblico, sono ora tenuti a comunicare e gestire pubblicamente il marchio. Devono farlo senza alcun addestramento gestione delle obiezioni. Ho discusso anche di questo nel mio presentazione a Webtrends Engage.

Allo stesso tempo, il nostro i venditori dovrebbero assumere posizioni nei social media, implementando tecniche di marketing e comunicazione uno-a-molti che non hanno mai perfezionato.

Il white paper fornisce quattro raccomandazioni:

  • Stabilisci un punto focale affidando a qualcuno dello staff di marketing la responsabilità dei social media. Questa persona dovrebbe essere responsabile della creazione della strategia di marketing sui social media, inclusa la creazione di un processo che definirà i confini su quali veicoli verranno utilizzati, come saranno gestiti e quali persone dovrebbero essere assegnate loro in conformità con la politica aziendale.
  • Collabora con altre funzioni che partecipano al ciclo di acquisto più ampio, compreso il servizio clienti e la gestione del prodotto. Entro il 2010, oltre il 60% delle aziende Fortune 1000 con un sito Web avrà una qualche forma di comunità online che può essere utilizzata per scopi di relazione con i clienti. Tuttavia, è importante che il marketing distingua il ruolo dei social media nelle attività di prevendita da quelli che sono orientati al servizio clienti post-vendita per garantire che la proprietà sia correttamente allocata tra le varie funzioni che partecipano all'esecuzione della più ampia strategia CRM dell'azienda.
  • Porta le persone dello staff di marketing nella formazione alla vendita, in particolare quelli che si impegnano in forum sociali che consentono comunicazioni one-to-one. Gli operatori di marketing senza formazione o esperienza nella "gestione delle obiezioni" sono particolarmente vulnerabili in un mondo di social media, perché i clienti criticano liberamente un fornitore e i suoi prodotti nei forum pubblici.
  • Agisci come intermediario con i responsabili delle vendite e i venditori che desiderano partecipare ai social media, in particolare luoghi in cui comunicano uno-a-molti, ed essere formati con la stessa direzione editoriale data ai professionisti del marketing e della comunicazione per garantire la protezione del marchio e la messaggistica coerente.

Ho fornito una direzione per venditori per iniziare ad adottare i social media - ma il white paper descrive molto di più da una strategia aziendale complessiva. Sono stato anche io frequentando la formazione alla vendita nell'ultimo anno e lo consiglio vivamente a tutti i professionisti del marketing! Sto intervistando Bill Godfrey, CEO di Aprimo oggi, e parleremo di questo fenomeno - cerca un video in arrivo!

Schermata 2010 03 02 alle 10.37.05Il software di marketing integrato e on demand di Aprimo consente ai marketer B2C e B2B di navigare con successo nel ruolo mutevole del marketing assumendo il controllo di budget e spesa, eliminando i silos interni con flussi di lavoro semplificati ed eseguendo campagne multicanale innovative per guidare un ROI misurabile. dal Aprimo di LPI.

Un commento

  1. 1

    I social media stanno sicuramente accelerando il ripensamento dei "reparti" poiché tutte le linee si confondono. Buono per gli affari.
    Conto

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.