L'uso dei social media non è un fatto esperto

geek-and-poke.pngAncora una volta oggi sono stato invitato a una manciata di eventi - di persona e tramite webinar - per ottenere visibilità a esperto di social media e la loro opinione sul social media marketing. Mentre esamino i loro profili, le loro informazioni su LinkedIn, i loro siti e i loro blog, non trovo informazioni sostanziali a supporto della premessa che siano esperti di social media.

social media esperto? Veramente? Forse hanno decine di migliaia di follower su Twitter, centinaia di commenti sul loro Facebook muro e l'appartenenza a una dozzina di reti. Forse perché sono a ciarlatano, uno squalo o un geek.

Cosa classificherei come social media esperto? Adoro l'elenco di Peter Shankman qualifiche e squalifiche per esperti di social media. Aggiungerei che, se si tratta di affari, mi piacerebbe vedere un file lungo elenco di misurabili risultati e referenze in una varietà di aziende e strategie.

Mi classifico come file esperto? Sì, ma non perché dichiari di aver capito tutto. Questo è un mezzo giovane e cambia ogni giorno. Sta cambiando il comportamento aziendale. Sta cambiando il comportamento dei consumatori. La mia decennale esperienza nell'evoluzione del marketing diretto e del database marketing, dell'email marketing, ecc. Mi ha permesso di evolvermi naturalmente nel mio stato attuale.

Non mi dichiaro un esperto a causa della mia conoscenza dei social media ... Mi dichiaro un esperto a causa del lavoro che ho svolto per aziende grandi e piccole per far crescere la loro attività, fidelizzare e aumentare le vendite dei clienti e ridurre le chiamate al servizio clienti di utilizzando efficacemente i social media.

Mi dichiaro un esperto a causa del lavoro che svolgo attualmente?

  • Mentre VP di una piattaforma di blog, abbiamo aiutato dozzine di aziende a sviluppare i propri social media e strategie di ricerca per incentivare gli sforzi di marketing in entrata.
  • Possiedo un successo Nuova agenzia di media Media con una solida storia di assistenza alle aziende nello sviluppo e nell'esecuzione delle loro strategie sociali.
  • Gli strumenti di integrazione e automazione che ho sviluppato in Blogging, email, video e lo spazio mobile hanno raggiunto decine di migliaia di aziende.
  • il 2 i social reti Ho aiutato a iniziare e continuare ad aiutare a correre.
  • Il mio blog che copre più di 5 anni (più un altro paio su altre piattaforme) parlando di social media e tecnologia di marketing.

NO! Niente di tutto questo mi qualifica come un esperto.

Mi definisco un esperto per tre motivi:

  1. Le aziende cercano esperti, non guru e geek.
  2. Definirmi un esperto mi mantiene a uno standard e aspettative più elevati con un'azienda che devo soddisfare.
  3. Mi adeguo alla definizione:

Un esperto è qualcuno ampiamente riconosciuto come una fonte affidabile di tecnica o abilità alla cui facoltà di giudicare o di decidere in modo giusto, giusto o saggio è accordata autorità e status dai loro pari o dal pubblico in un dominio specifico e ben distinto. Un esperto, più in generale, è una persona con una vasta conoscenza o abilità in una particolare area di studio.

Sono più intelligente del resto delle persone là fuori? No.
So tutto sui social media? Ovviamente no.
Altri esperti sono sempre d'accordo con me? Non una possibilità!
Tutto il mio lavoro ha avuto successo? No, ma in gran parte lo ha fatto.

Credo di aver avuto una straordinaria abilità nell'analisi dei processi aziendali, dei mezzi di marketing e nel determinare come la tecnologia possa colmare il divario. Io non mentire ai clienti e dite loro che devono far parte dei social media se desiderano sopravvivere. Tuttavia, condivido con loro molti dei successi! È un mezzo in cui credo personalmente e spero di vedere un'adozione di massa - non perché possa essere manipolato da cattive imprese - ma perché può essere sfruttato da grandi aziende.

Credo che i social media colleghino le aziende ai potenziali clienti, costruiscano relazioni migliori tra clienti e aziende, spingano le aziende a migliorare il servizio clienti, costruiscono trasparenza e incoraggiano la leadership di pensiero, il talento imprenditoriale e l'evoluzione ... tutto ottimo per il business.

E quello, amici miei, è mio esperto opinione.

PS: Sono sicuro che se torni abbastanza indietro nel mio blog o nei commenti su altri blog, ho diviso in alcune persone che si autoproclamano la loro esperienza. Ora è il tuo turno. 🙂

Commenti

  1. 1

    Trovo interessante che in due diversi blog ho letto il valore di "esperto" è discutibile. In due post che ho letto in precedenza era implicito di ignorare (e successivamente non assumere) chiunque utilizzi il termine "esperto" come parte delle proprie qualifiche, tuttavia si ribalta e si cita uno degli stessi articoli del blog come motivo per chiamarti esperto e dopo aver citato l'articolo implica che sei un esperto. Allora qual è? Mi fido di te perché ti consideri un esperto e citi Shankman, o ignoro tutto quello che dici d'ora in poi perché ti consideri un esperto e citi Shankman? Non fraintendermi, apprezzo tutto ciò che hai realizzato e seguo il tuo blog quindi ovviamente trovo valore in ciò che dici ... ma contraddizioni come questa è il motivo per cui i miei clienti sono così confusi.

    • 2

      Ciao Robert! Ammetto totalmente la contraddizione - anche l'ipocrisia - da parte mia in questo post. Mi riferisco agli altri post perché vorrei che la conversazione proseguisse con prospettive diverse. In passato ho evitato la parola "esperto". Mentre continuo a lavorare di più sul campo, però, vedo sempre più persone usare il titolo di "esperto di social media".

      Mi trovo a un punto della mia carriera in cui temo che le aziende vengano ingannate da autoproclamati "esperti", ma le aziende continuano a cercarle. Continuo a guardare gli affari andare a persone senza esperienza o "competenza"? Oppure - mi annuncio un esperto, dimostro il mio valore e ottengo quell'affare?

      D'ora in poi mi definirò un esperto a causa dei vantaggi aziendali. Inoltre, apprezzo che tu e gli altri miei lettori mi sosteniate a uno standard più elevato!

      Grazie - apprezzo davvero il commento!
      Doug

  2. 3

    Sono d'accordo con te Douglas. Ci vogliono anni di esperienza con risultati favorevoli (compresi i propri fallimenti, contiamo solo come si è cresciuti dopo un tale fallimento, ecco perché è ancora favorevole) per essere chiamati esperti. Avere migliaia di follower su Twitter non ne fa uno.

  3. 4

    Ciao Doug,

    In nessun'altra disciplina ho visto così tante discussioni su chi è un esperto, chi non lo è e cosa costituisce i criteri per ottenere lo status di esperto. Capisco la preoccupazione perché anch'io ho visto molte persone definirsi esperti di social media ma non ho l'esperienza di marketing per assecondarla. Conoscono gli strumenti, ma questo non li rende esperti di marketing utilizzando i social media come canale.

    Sono un marketer da più anni di quanto mi interessa ammettere e ho imparato la disciplina del marketing su tutti i canali, utilizzando tutti i tipi di tattiche, dalla strategia all'esecuzione. Aggiungere i social media come un altro canale per il marketing è una progressione naturale ed è uno di questi, sfortunatamente molti professionisti del marketing l'hanno ignorato fino a poco tempo fa, quando si sono resi conto che avrebbero capito meglio queste cose.

    Ma le uniche persone che possono proclamarti un esperto sono i tuoi clienti e clienti. Sono la prova che convalida il termine.

  4. 5

    Ciao Doug,

    Concordo con tutto il cuore con i tuoi commenti, il termine "esperto" viene applicato facilmente. Sono a conoscenza di un certo numero di persone che si propongono come esperti nei social media e tuttavia rubano idee e strategie ad altri scrittori e le chiamano proprie. In questo momento sono in procinto di creare e costruire una strategia sociale per uno dei più grandi gruppi immobiliari del paese e questo mi ha aperto gli occhi. Sono d'accordo con Deborah nei suoi commenti, che solo i clienti e i clienti possono incoronarti con il tag esperto. Sto ancora imparando moltissimo e non sono affatto un esperto, ma ci sto lavorando. Ottimo articolo

  5. 6
    • 7

      Patrick,

      Tendo ad essere d'accordo con te. Mi sento sempre strano auto-promuovermi con un titolo come "esperto". Tuttavia, il fatto è che le aziende sono alla ricerca di "esperti" e sono solo quelle che utilizzano il titolo che verranno trovati.

      Saluti!
      Doug

  6. 8

    Conoscendoti e lavorando con te su una varietà di progetti, posso dire che sostengo con tutto il cuore il tuo riferimento a te stesso come esperto. Come hai affermato, il titolo deriva dai tuoi successi e dai tuoi fallimenti, come affermato da David nel primo commento. Probabilmente invecchierà con te, ma so che quando ho una domanda su qualcosa relativo alla tecnologia e ai social media, riceverò una risposta basata sull'esperienza, la conoscenza e la fiducia. Questo è quello che cercherò in un esperto di qualsiasi argomento o settore.

  7. 9

    Doug, questo è un post fantastico per una serie di motivi.

    1. È diretto e al punto: No BS Mi piace saltare gli antipasti e arrivare al piatto principale.
    2. È preciso: qualsiasi geek può capire come modificare i social media, ma gli esperti generano affari (ovvero "la linea di fondo").
    3. È onesto: stiamo esplorando nuove frontiere qui che sono in continuo mutamento e cambiano rapidamente. I veri esperti sono quelli che sono fiduciosi ma abbastanza umili da essere onesti e dire: "Non lo so", e poi trovare la risposta, invece di fingere di sapere tutto.

    Bello! Condivisa!

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.