I professionisti dei social media non possono gestire la verità

non puoi gestire la verità

Ho fatto un esperimento di recente. Qualche anno fa, ho deciso di essere al 100% trasparente sulle mie personali convinzioni politiche, spirituali e di altro tipo la mia pagina Facebook. Quello non era l'esperimento ... ero solo io che ero me stesso. Il mio punto non era offendere gli altri; doveva semplicemente essere veramente trasparente. Dopotutto, è quello che continuano a dirci i professionisti dei social media, giusto? Continuano a dire che i social media offrono questa incredibile opportunità per connettersi tra loro ed essere trasparente.

Stanno mentendo.

Il mio esperimento è iniziato poche settimane fa. Ho smesso di pubblicare post controversi sulla mia pagina Facebook e mi sono limitato a discutere di questi argomenti quando altre persone lo hanno portato sulle loro pagine. Questo è aneddotico, ma l'esperimento mi ha portato a tre conclusioni:

  1. Sono più popolare quando io sta 'zitto e tengo per me le mie opinioni. Esatto, le persone non vogliono conoscermi o vogliono che sia trasparente, vogliono solo la persona. Questo include i miei amici, la mia famiglia, altre aziende, altri colleghi ... tutti. Hanno interagito con i miei post tanto più quanto meno controversi sono. Non c'è da stupirsi perché i video di gatti governano Internet.
  2. La maggior parte dei consulenti di social media manca di intuizione nelle loro vite personali, problemi, convinzioni e questioni controverse online. Non mi credi? Vai alla pagina Facebook personale del tuo guru dei social media preferito e cerca qualcosa di controverso. Non intendo saltare sui vagoni pubblici - cosa che fanno spesso - intendo prendere una posizione contro lo status quo.
  3. La maggior parte dei consulenti di social media disprezzare il dibattito rispettoso. La prossima volta che il tuo professionista dei social media preferito che ha tenuto un discorso o ha scritto un libro sulla trasparenza salta sul carro e tu non sei d'accordo con loro ... dichiaralo sulla loro pagina Facebook. Lo odiano. Non meno di 3 volte mi è stato chiesto da un collega scendere dalla loro pagina e porta la mia opinione da qualche altra parte. Altri hanno smesso di seguirmi e mi hanno tolto l'amicizia quando hanno scoperto che avevo convinzioni opposte.

Non fraintendermi, sono appassionato. Amo un grande dibattito e non tiro i pugni. I social media tendono a inclinarsi in una direzione mentre io spesso mi appoggio nell'altra direzione su molti argomenti controversi. Non sono in disaccordo con le persone solo per non essere d'accordo - sto semplicemente cercando di essere onesto e trasparente riguardo alle mie convinzioni personali. E faccio del mio meglio per rimanere concreto e impersonale ... anche se non mi trattengo dal sarcasmo.

Senti spesso online e nei media, abbiamo bisogno di una conversazione onesta. Falsi ... la maggior parte delle persone non vuole l'onestà, vuole solo che tu salti sul loro carro. Ti piaceranno, condivideranno i tuoi aggiornamenti e compreranno da te quando scopriranno che sei d'accordo con loro. La verità sui social media è:

Non puoi gestire la verità.

Ho anche avuto un oratore principale che è venuto da me a un evento nazionale, mi ha abbracciato e mi ha detto che ama la posizione che prendo sugli argomenti online ... non può dirlo pubblicamente. Non ha mai apprezzato né condiviso alcuna opinione o articolo che ho condiviso sulla mia pagina Facebook anche se mi segue. Non voglio mettergli le parole in bocca, ma questo in pratica mi dice che la sua persona online è fasulla, scolpita con cura per garantirne la popolarità senza mettere a rischio i suoi stipendi.

Quindi non posso fare a meno di chiedermi. Cos'altro dicono queste persone online che sono semplicemente create per essere popolari e non necessariamente per essere la verità? Quando implementiamo strategie di social media per i nostri clienti, spesso scopriamo che cos'è popolare non ha mai abbastanza impatto come ciò che è tagliente.

Ecco un po 'di trasparenza e onestà per te: la maggior parte dei professionisti dei social media sono bugiardi e dovrebbero ammetterlo. Dovrebbero buttare via i loro consigli BS sulla trasparenza e dire alle aziende che, se desiderano massimizzare la portata e l'accettazione, dovrebbero evitare le polemiche, saltare sul carro della popolarità, creare un personaggio fasullo ... e guardare crescere i profitti. In altre parole, segui il loro esempio e menti.

Dopo tutto ... chi se ne frega dell'integrità e dell'onestà quando c'è da fare soldi.

Commenti

  1. 1

    Doug,

    Per quello che vale, amo la tua trasparenza online. È rinfrescante e mi piace pensare di conoscerti abbastanza bene da capire il tuo desiderio di un dibattito rispettoso. Mi piacciono le persone oneste online e offline. Ti incoraggerei a continuare a essere te stesso.

  2. 2

    Non sono un professionista dei social media, anche se ad alcune persone piace mettermi in quella scatola. Sono solo curioso, mi classifichi come qualcuno che non sa gestire la verità, non ama il dibattito e rifugge la trasparenza?

  3. 4

    OK Doug, dirò che non sono d'accordo con te, a seconda di quale sia la natura dello stand e del contesto dell'impegno.

    Se l'argomento o la posizione che si fa è nel campo degli affari, delle prospettive sul marketing, sui social media, ecc. E qualcuno non è in disaccordo o è d'accordo apertamente quando è controverso, allora non è autentico.

    Se l'argomento riguarda la religione, la politica, i valori personali non in un contesto lavorativo e rimangono in silenzio, ciò non significa che siano falsi o che preservino una persona falsa. Potrebbero pensare, come me, che c'è un tempo e un luogo per discussioni diverse.

    La mia domanda è: sei davvero così indignato per questo o dipingi semplicemente con un pennello largo per convincere i lettori ad essere più autentici? Cerco di essere razionale ed evito l'iperbole nei miei post e risposte, e non ottengono tanta azione quanto i post pieni di emozione, "non lesinare sul sarcasmo". Meno male che non sono un guru dei social media.

    • 5

      Beh, un bel pasticcio, l'ho inviato prima che avessi la possibilità di modificarlo ... Come ho detto, sicuramente non un guru dei social media (specialmente quando si tratta di sapere come modificare i post che creo dal mio telefono ...)

      Spero che il mio punto di vista fosse chiaro, che il sarcasmo e l'emozione ottengono risposte ma non sono sempre appropriate o autentiche.

    • 6

      Il mio punto è piuttosto semplice ... che la maggior parte dei professionisti che forniscono consigli sui social media non seguono nemmeno i propri consigli. La trasparenza e la comunicazione non sono efficaci se non sono oneste e schiette. IMO, la maggior parte dei motivi per cui abbiamo problemi online è l'incapacità delle persone di esprimere la propria opinione e avere un conversazione onesta, o l'intolleranza di coloro che sono nei social media a rispettare coloro che hanno un'opinione diversa. In ogni caso, non aiuta le aziende a comunicare in modo efficace con i propri clienti o viceversa.

  4. 7

    Questa aula è fuori servizio!

    Dico che quando spegni alcune persone, accendi altre persone. Dì quello che vuoi Doug (so che lo farai). Certamente ci sono una gran quantità di ipocriti che parlano di autenticità e poi dimostrano che la loro verità non è altro che a metà strada, quindi sono contento che tu l'abbia proclamato.

    Penso che non importa dove stai parlando, se entri in politica farai incazzare la gente. Per favore fallo. I social media dovrebbero aiutare a democratizzare la conversazione, giusto?

  5. 9
  6. 11

    Questo è un bel pezzo, Doug. Dire che il social media Emperor non ha vestiti è una rara espressione di autentica trasparenza.

    Ma penso che individuare i "consulenti dei social media" per le critiche sia troppo ristretto. La paura di essere un emarginato dei social media limita la condivisione da parte di tutti tranne i più ribelli tra noi.

    Non c'è dubbio che i social media promuovano il conformismo e la correttezza politica. È solo la natura del mezzo.

  7. 13

    Il modo in cui ho affrontato questo problema è che tendo a mantenere gli affari su LinkedIn e personali su Facebook. Twitter ottiene un leggero mix di entrambi. Di conseguenza, sono MOLTO più selettivo su chi ami o accetto richieste di amicizia da Facebook. Voglio che mi conoscano personalmente e, quindi, in genere non sono sorpresi dalle mie opinioni e / o sanno che mi piace una discussione o un dibattito rispettoso.

    Con questo approccio, trovo che posso condividere le mie opinioni e impegnarmi in discussioni pur mantenendo le mie relazioni.

  8. 16

    Questo è stato davvero un post stimolante. Quanto sono disposto a essere reale quando si tratta di affari? La mia posizione offenderà qualcuno che sta facendo affari con me o farà affari con me? Non sono bravo con le cose sociali online quindi tendo a non pubblicare regolarmente. Mia madre mi diceva di stare lontano da argomenti politici e religiosi. Per la maggior parte, le persone hanno informazioni, opinioni e pettegolezzi reali (FOG). I dibattiti che sembrano bloccati nel fango sono quelli in cui dominano i pettegolezzi e l'opinione pubblica. Ho la tendenza a mascherare le mie emozioni su un argomento come logica. La maggior parte delle persone fa la stessa cosa. È solo quando posso controllare le mie emozioni (e gli altri fanno lo stesso) su un argomento che posso allontanarmi da un'opinione e da un pettegolezzo e avere una conversazione produttiva. Grazie Doug per un post stimolante!

    • 17

      Grazie! E sono d'accordo ... Vorrei solo che fossimo abbastanza coraggiosi da rispettare le differenze e smettere di scappare dal dibattito. Sembra che in questo paese ci sia l'idea che tu sia con me o contro di me ... invece di essere semplicemente diverso da me.

  9. 18

    Un paio di pensieri se posso.

    1. Gli esseri umani sono tribali e bramano l'ordine e l'efficienza. A loro non piacciono coloro che interrompono continuamente l'ordine e tendono a bandirli nel deserto. Questo vale anche per i social media. Nessun medium eliminerà migliaia di anni di comportamenti radicati in un paio d'anni. Il movimento dei social media non ha cambiato il modo in cui gli esseri umani * veramente * interagiscono tra loro. Piuttosto, ha trovato un modo per gli umani di soddisfare quel profondo bisogno tribale online. Ecco perché è decollato come un razzo. Non è nuovo. Abilita qualcosa che è molto, molto antico.

    2. Ultimamente ho pensato che, piuttosto che chiamare questa l'era "digitale", gli storici futuri riferiranno gli anni dal 1995 al 2030 come l '"Era del narcisismo". Come ho commentato sopra, il web ei social media non sono fattori di cambiamento, sono solo media che abilitano e riflettono ciò che gli individui e le tribù pensano e sentono. In questa primissima era digitale, abbiamo generalmente utilizzato i social media come un modo per tutti di raggiungere i proverbiali `` 15 minuti di fama '' piuttosto che guidare veramente un cambiamento sociale profondo e duraturo. Come con la radio e la televisione prima, i social media sono rapidamente diventati un mezzo per i famosi al momento per rafforzare le loro immagini (ad esempio, Donald Trump) e per tutti coloro che hanno una bocca e una tastiera per diventare un 'leader di pensiero', o 'cambiamento agente "o" hacker di crescita ". Stiamo continuamente giocando a inventare nuove parole d'ordine per dimostrare che in qualche modo abbiamo nuove idee (di nuovo… hacking della crescita), e che dovremmo essere lodati come leader di pensiero. Abbiamo anche sminuito parole come "genio", "leader di pensiero", "guru" e altre. Sembra che ogni altra persona su LinkedIn sia una o più delle precedenti, anche se la sua pretesa di fama era quella di `` revisionare '' il sito web aziendale floreale della sua famiglia e spostarli marginalmente nella scala SEO. L'umiltà e l'etica sono in gran parte ripensamenti al momento, mentre la fama e la personalità sono la moneta del giorno. Penso che ci sarà una nuova era a un certo punto una volta che il "big bang" sarà diminuito, ma fino ad allora, in genere tutto ruota intorno a me e come posso usarti per raggiungere i miei fini.

    Il mio $ 0.02

    • 19

      Pensiero provocatorio. Ma aggiungerei anche che spesso sono quelli che lasciano l'udito e che vengono chiamati "narcisisti" che fanno avanzare l'umanità. Se fai solo parte del branco, potresti essere parte del problema!

  10. 20
  11. 22

    Sono con Barry Feldman. "... quando spegni alcune persone, accendi altre persone." Ho sempre sostenuto che le mie opinioni sono mie e di nessun altro sui miei canali social. E mi piace essere chiamato fuori dai miei genitori che non condividono i miei punti di vista. Ma sono anche d'accordo con te sul fatto che ci sono alcune persone che hanno paura di impegnarsi in un dibattito e preferirebbero andare sul sicuro. Potrebbero anche essere d'accordo con me ma non premeranno il pulsante "mi piace" per paura di essere scoperti. Io non sono uno di loro Mi piacciono le persone ei marchi taglienti.

  12. 23

    Penso che la differenza sia che alcune persone esprimono le proprie convinzioni senza giudicare gli altri se non sono d'accordo. L'altro giorno ho smesso di seguire qualcuno che rispettavo davvero perché ha twittato "gli idioti che credono che ..." e io sono stato uno di quegli "idioti". Penso che il mondo abbia dimenticato che possiamo essere in disaccordo pur rispettando che altri potrebbero essere arrivati ​​a una conclusione diversa dagli stessi fatti.

  13. 25

    Una cosa con cui lotto molto è che le pubblicazioni ei politici vengono pagati per prendere una posizione, come uomo d'affari rischi di alienare potenziali clienti e clienti. Ovviamente non ho mai predicato la trasparenza, quindi penso di essere chiaro 😉

    • 26

      Così vero. Sono sicuro che le mie invettive mi hanno perso alcuni clienti e potenziali clienti. Tuttavia, preferirei lavorare con persone che rispettassero il fatto che potessi avere un punto di vista diverso da quello che non lo aveva. È una scelta difficile, di sicuro.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.