Perché i tuoi video aziendali perdono il segno e cosa fare al riguardo

Passaggi per migliorare il marketing video aziendale

Sappiamo tutti cosa intende qualcuno quando dice "video aziendale". In teoria, il termine si applica a qualsiasi video realizzato da una società. Era un descrittore neutro, ma non lo è più. In questi giorni, molti di noi nel marketing B2B dicono video aziendali con un po 'di ghigno. 

Questo perché il video aziendale è insipido. Il video aziendale è costituito da filmati di stock di colleghi eccessivamente attraenti collaborando in una sala conferenze. Il video aziendale mostra un CEO sudato che legge i punti elenco da un gobbo. Il video aziendale è un riepilogo di un evento che inizia con le persone che trovano il loro badge su un tavolo e termina con un pubblico che applaude. 

In breve, il video aziendale è noioso, inefficace e uno spreco del budget di marketing.

Le aziende non sono condannate a continuare a fare aziendale video. In qualità di marketer, puoi scegliere di realizzare video coinvolgenti, efficaci e con risultati reali. 

Ci sono tre passaggi chiave da seguire per iniziare il tuo viaggio lontano da video aziendali e in marketing video efficace:

  1. Inizia con la strategia.
  2. Investire in creatività.
  3. Fidati del tuo pubblico.

Passaggio 1: inizia con la strategia

ponte aziendale la pianificazione del video inizia con quattro semplici parole: Abbiamo bisogno di un video. Il progetto inizia con il team che ha già deciso che il video è ciò che serve e che il passo successivo è realizzare la cosa.

Sfortunatamente, saltare direttamente alla produzione video salta i passaggi più importanti. I video aziendali nascono dalla mancanza di una strategia video chiara e dedicata. Il tuo team di marketing non passerà a una nuova piattaforma social o alla sponsorizzazione di eventi senza una strategia e obiettivi chiari, quindi perché il video è diverso?

Esempio: Umault - Intrappolato in un video aziendale

Prima di immergerti nella produzione video, dedica del tempo a elaborare una strategia per il video. Per lo meno, assicurati di poter rispondere alle seguenti domande:

  • Qual è l'obiettivo di questo video? Dove si inserisce nel percorso del tuo cliente?  Uno dei più grandi errori che porta a aziendale il video non chiarisce dove arriva il video nella canalizzazione di vendita. Il video svolge ruoli diversi nelle diverse fasi del percorso del cliente. Un video in una fase iniziale deve ispirare il pubblico a continuare a interagire con il tuo marchio. Un video in fase avanzata deve rassicurare il cliente che sta prendendo la decisione giusta. Tentare di combinare i due lead in un file pasticcio non corrispondente.
  • Chi è il pubblico di destinazione per questo video? Se ne hai più acquirente personas, prova a sceglierne solo uno da raggiungere con un singolo video. Cercare di parlare con tutti ti lascia parlare con nessuno. Puoi sempre creare diverse versioni del video per parlare a un pubblico leggermente diverso.
  • Dove verrà utilizzato questo video? È l'ancoraggio di una pagina di destinazione, l'invio di e-mail fredde, l'apertura di riunioni di vendita? Il video è un grande investimento ed è comprensibile che gli stakeholder vogliano poterlo utilizzare nel maggior numero di contesti possibile. Tuttavia, un video deve dire e fare cose molto diverse a seconda del file contesto verrà utilizzato in. Un video sui social media deve essere breve, diretto e arrivare al punto da coinvolgere gli spettatori per interrompere lo scorrimento. Un video sulla pagina di destinazione è circondato da una copia che fornisce tutti i dettagli che un potenziale cliente potrebbe desiderare. 
    Considera l'idea di realizzare più versioni del video per usi diversi. Il principale fattore di costo nella creazione di un video sono i giorni di produzione. Il tempo aggiuntivo speso per modificare una versione diversa o una riduzione mirata è un modo conveniente per ottenere chilometraggio extra dal tuo posto.

Prendersi il tempo per chiarire la propria strategia, con il proprio team o con la propria agenzia, chiarisce cosa deve dire e fare il video. Questo da solo fa il passo più grande lontano dal territorio "aziendale", perché assicurerai che il video abbia un messaggio chiaro, un pubblico di destinazione e un obiettivo.

Passaggio 2: investire in creatività

ponte aziendale i video ripropongono gli stessi stanchi tropi ancora e ancora. Quanti video hai visto che iniziano con il sorgere del sole sulla Terra, quindi ingrandiscono un incrocio trafficato con nodi attraverso i pedoni, segnalando connettività? Si. Questi video sono facili da realizzare e facili da vendere nella catena decisionale, perché puoi indicare un milione di esempi. Tutti i tuoi concorrenti li hanno realizzati.

Ed è proprio per questo che sono inefficaci. Se tutti i tuoi concorrenti hanno un video in uno stile simile, come puoi aspettarti che un potenziale cliente ricordi quale era il tuo? Questi video vengono dimenticati immediatamente dopo essere stati guardati. I potenziali clienti stanno facendo la loro due diligence e stanno ricercando te e tutti i tuoi concorrenti. Ciò significa guardare il tuo video subito dopo quello della concorrenza. Devi creare un video che faccia ricordare ai potenziali clienti.

Se hai fatto i compiti e hai creato una strategia video completa, potresti già avere un'idea di un modo coinvolgente per trasmettere il tuo messaggio. La cosa grandiosa di una strategia video è che elimina le opzioni creative dalla contesa. Ad esempio, una volta che sai di voler realizzare un video in fase decisionale per i CIO di aziende a livello aziendale, potresti pianificare di realizzare un video di testimonianza per rassicurarli che sono in buona compagnia. Puoi eliminare qualsiasi piano per realizzare un video di presentazione del prodotto o uno spot di marca di ispirazione. Quei video funzionerebbero meglio all'inizio del percorso del cliente.

Esempio: Deloitte - The Command Center

Un'idea creativa non deve essere una brillantezza a livello di Christopher Nolan. Quello che vuoi fare è trovare un modo per parlare direttamente al tuo pubblico in modo coinvolgente e memorabile. 

Investire in creatività va oltre la semplice idea per il video. Un forte video di marketing B2B richiede una sceneggiatura accattivante e una visione chiara delineata tramite storyboard prima dell'inizio della produzione. Un video "aziendale" è spesso a) senza copione oppure b) un elenco di argomenti di discussione copiati e incollati in un formato di copione. 

I video senza script possono essere potenti, a seconda della storia che vuoi raccontare. Funziona benissimo per una testimonianza o una storia emotiva. Unscripted non è così eccezionale per il lancio di un prodotto o per un marchio. Quando l'idea per un video è intervista il CEO, quindi stai esternalizzando la creatività al CEO e all'editor video che ha bisogno di metterla insieme in qualcosa di coerente. Ciò porta in genere a lunghi tempi di post-produzione e a perdere punti chiave.

Un buon copywriter può fare miracoli per tradurre i tuoi punti di discussione nel formato video. La scrittura di sceneggiature video è un'abilità specializzata che non tutti i copywriter hanno. La maggior parte dei copywriter è, per definizione, eccellente nell'esprimere i contenuti per iscritto. Non sono necessariamente bravi nell'esprimere contenuti in un mezzo audio / visivo. Anche se hai copywriter interni nel tuo team di marketing, considera di coinvolgere uno sceneggiatore esperto per i tuoi video. 

Passaggio 3: fidati del tuo pubblico.

Ho perso il conto del numero di volte che abbiamo ascoltato una versione di:

Vendiamo ai CIO. Dobbiamo essere letterali o non lo capiranno.

Mi scusi? Stai dicendo che i CIO delle grandi società hanno bisogno di tutto ciò che è stato spiegato per loro? Successivamente, dirai che alla gente non piacciono i puzzle o i romanzi gialli.

Fidarsi del proprio pubblico significa credere che sia intelligente. Che sono bravi nel loro lavoro. Che vogliono guardare contenuti che li intrattengano. Il pubblico sa che è uno spot pubblicitario. Ma quando devi guardare gli annunci, non preferisci un divertente spot GEICO a un secco annuncio di un concessionario di automobili locale?

Se il tuo pubblico è impegnato (e chi non lo è), dai loro un motivo per passare del tempo a guardare il tuo video. Se rimuove semplicemente i punti elenco dal tuo foglio di vendita, possono invece sfogliarlo. Un video potente offre agli spettatori un motivo per dedicarci 90 secondi della loro giornata. 

Un video forte è quello che coinvolge il tuo pubblico, lo fa riflettere e apporta loro un valore aggiunto. Fornisce qualcosa che non può essere raccolto da un foglio di vendita o da un'infografica. I tuoi video B2B non dovrebbero essere in grado di essere sostituiti con un PowerPoint.

Esempio: Nuance - Noi, i clienti

Il video aziendale è nato da un buon posto. Man mano che il video diventava più accessibile come mezzo, le aziende volevano saltare sulla tendenza. Ora che il video è un requisito per il marketing moderno, assicurati di creare video che aumentano le vendite e portano un ROI significativo. Azienda il video non ti porterà lì. Un video con una strategia chiara, una creatività intelligente e che si fida del suo pubblico.

Scarica la nostra guida completa per ulteriori suggerimenti su come sfuggire alla trappola video aziendale:

7 modi per evitare di realizzare un video aziendale

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.