Come la simbiosi tra marketing tradizionale e digitale sta cambiando il modo in cui acquistiamo le cose

Marketing tradizionale e digitale

L'industria del marketing è profondamente connessa con i comportamenti, le routine e le interazioni umane, il che implica il seguire la trasformazione digitale che abbiamo subito negli ultimi venticinque anni. Per tenerci coinvolti, le organizzazioni hanno risposto a questo cambiamento rendendo le strategie di comunicazione digitale e social media una componente essenziale dei loro piani di marketing aziendale, eppure non sembra che i canali tradizionali siano stati abbandonati.

Mezzi di marketing tradizionali come cartelloni pubblicitari, giornali, riviste, tv, radio o volantini a fianco marketing digitale e le campagne sui social media che lavorano mano nella mano contribuiscono a rafforzare la consapevolezza del marchio, il significato, la lealtà e, in ultima analisi, a influenzare i consumatori in ogni fase del loro processo decisionale.

Come sta cambiando il modo in cui compriamo le cose? Vediamolo adesso.

DIGITAL TRANSFORMATION

Oggi, gran parte della nostra vita avviene nel regno digitale. I numeri sono chiari:

L'ultimo giorno del 2020 c'erano 4.9 miliardi di utenti Internet e 4.2 miliardi di account attivi sui social media in tutto il mondo.

Guida al primo sito

Con lo sviluppo del mercato online, anche le strategie di marketing delle aziende si sono sviluppate. La rivoluzione digitale ha permesso ai brand di interagire più velocemente e più direttamente con i clienti, così come agli internauti di confrontare prodotti e prezzi, cercare consigli, seguire opinion maker e acquistare cose.

Il modo in cui acquistiamo accusa la normalizzazione dell'uso di Internet e l'addomesticamento dei dispositivi portatili, poiché interagire con il commercio sociale, prendere decisioni e fare acquisti è più facile che mai.

Nuovo mercato, nuovo marketing?

Sì, ma siamo chiari.

Strategie di marketing efficienti, tradizionali e digitali, suggeriscono di identificare le esigenze delle comunità, creare offerte speciali che soddisfino tali esigenze e comunicare efficacemente con i propri membri per aumentare la soddisfazione. Sebbene la presenza online delle comunità sia impossibile da negare, il digitale non è l'essenza e la fine del marketing.

Se non mi credi, prendi Pepsi Refresh Project come esempio. Nel 2010, Pepsi-Cola ha deciso di abbandonare la pubblicità convenzionale (cioè gli annunci televisivi annuali del Super Bowl) per lanciare una massiccia campagna digitale, cercando di creare consapevolezza e coltivare una relazione a lungo termine con i consumatori. Pepsi ha annunciato che avrebbe dato 20 milioni di dollari in sovvenzioni a organizzazioni e individui che avevano idee per rendere il mondo un posto migliore, selezionando il meglio per il voto pubblico.

Per quanto riguarda il fidanzamento, il loro intento è stato un successo! Sono stati registrati oltre 80 milioni di voti, Pagina Facebook di Pepsi ha ottenuto quasi 3.5 milioni piacee Account Twitter di Pepsi ha accolto più di 60,000 follower, ma sai cosa ne è stato delle vendite?

Il marchio ha perso circa mezzo miliardo di dollari di entrate, scendendo dalla sua tradizionale posizione di bevanda analcolica numero due in America al numero tre, dietro Diet Coke. 

In questo caso specifico, i soli social media hanno permesso a Pepsi di connettersi con i clienti, migliorare la consapevolezza, influenzare gli atteggiamenti dei consumatori, ricevere feedback, ma non ha aumentato le vendite ciò che ha costretto l'azienda ad adottare, ancora una volta, una strategia multicanale che includeva la tradizionale tattiche di marketing. Perché dovrebbe essere così?

segno di pepsi cola

Digitale e tradizionale mano nella mano

I media tradizionali non sono rotti. Ciò che deve essere risolto è il cambiamento di mentalità di ciò che è il ruolo dei media tradizionali e qual è il loro ruolo oggi.

Charlie DeNatale, stratega dei media tradizionali di Above the Fold

Immagino che questo non potrebbe essere più vero, altrimenti, perché dovremmo ancora vedere McDonald's all'aperto?

Anche se lo chiamiamo tradizionale, il marketing convenzionale si è evoluto in modo esponenziale dall'età d'oro della radio e dei giornali, assumendo ora un ruolo molto distinto. Aiuta a rivolgersi a diversi membri di una famiglia, a raggiungere specifici segmenti di pubblico di nicchia attraverso riviste specializzate, programmi televisivi e giornali, contribuisce a creare un senso di solidità, credibilità e familiarità per il marchio ea creare un'atmosfera piacevole attorno ad esso come bene.

Poiché il digitale si rivela essenziale per i marchi per tenere il passo con il mercato in continua evoluzione, il tradizionale può essere un'arma per combattere la capacità di attenzione sempre più ridotta delle persone, consentendo un approccio più personale, come i cataloghi mensili ne sono un esempio. Mentre alcuni potrebbero aver bisogno di un influencer per determinare il loro acquisto, altri potrebbero attribuire maggiore credibilità a un articolo di giornale. 

Quando si lavora in tandem, i mezzi di marketing digitale e tradizionale riuniscono entrambi i lati dello spettro dei clienti, raggiungendo più potenziali clienti che possono portare a transazioni parallele e indipendenti per aumentare le entrate. Esplorare l'uno e l'altro aumenta la possibilità di mantenere il pubblico all'interno della "bolla di influenza" del marchio e influisce efficacemente sul percorso decisionale del consumatore.

Considerazioni finali

La presenza digitale e sociale insieme agli strumenti mobili sta modellando drasticamente il modo in cui acquistiamo, spingendo l'umanità verso lo shopping online, ma la risposta a questo cambiamento sono le strategie di marketing multicanale, inclusi i mezzi tradizionali che stanno influenzando l'intero processo di acquisizione. Comunicando attraverso i diversi canali, le aziende assicurano una più difficile fuga bolla di influenza che può generare un impatto in qualsiasi fase del percorso del consumatore dal risveglio del desiderio al post acquisto.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.