L'effetto Digg: buoni contenuti + social network = GRANDI RISULTATI

digg

Quando mi sono imbattuto in un video davvero divertente di Bill Gates e Napoleon Dynamite questa settimana ho deciso di fare un piccolo test. Non rendendomi conto che si trattava di un film un po 'invecchiato, l'ho pubblicato sul mio blog e ho inviato il post del blog a Digg. Secondo il loro sito web:

Digg è un sito web di contenuti sociali guidato dagli utenti. Ok, quindi cosa diavolo significa? Bene, tutto su digg è inviato dalla comunità degli utenti di digg (saresti tu). Dopo aver inviato il contenuto, altri utenti di digg leggono il tuo contributo e digg ciò che preferiscono. Se la tua storia oscilla e riceve abbastanza digg, viene promossa in prima pagina per essere visualizzata da milioni di visitatori di digg.

È bello e crea dipendenza. I buoni contenuti salgono in cima ... altri semplicemente scendono. Inoltre, c'è un aspetto sociale poiché puoi vedere cosa scavano i tuoi amici e loro possono vedere cosa scavano. Semplice e simpatico. Netscape sta lavorando al proprio knockoff (recentemente hacked da scavatori). E un altro sito di "annotazioni sociali" è stato lanciato questa settimana, Diigo. È un po 'goffo, ma ti consente di lasciare note adesive su siti che i tuoi amici possono leggere se sono anche membri di Diigo.

Comunque ... ho aggiunto la voce digg domenica sera. Lunedì mattina, il mio sito aveva ruttato, scoppiettato ed era morto a causa dell'elevato volume di visite nel breve periodo. (Il sito era effettivamente a posto, i miei ingegneri mi hanno detto che WordPress può diventare un po 'permaloso ad alto volume). Ecco alcune statistiche:

Digg 1
Digg 2
Digg 3

Una recente iscrizione di Seth Godin ha predetto che la popolarità del video personale "faccia a faccia" è in crescita. Afferma che non si tratta tanto delle aziende quanto delle persone. Ma le persone SONO aziende, no? Ho messo un vecchio video umoristico di Bill Gates sul mio sito e il mio volume è cresciuto dall'oggi al domani di oltre il 1000%. Quindi, forse si tratta di persone ... le persone dietro le aziende.

In ogni caso, questo indica il potere del social networking, così come la velocità del social networking in rete. Forse possiamo chiamarlo effetto "Digg". Ovviamente, quando si guardano i numeri, il social networking della rete è potente e non va ignorato. Ho appena esposto il mio blog a oltre 2,500 persone in 48 ore! Le statistiche del mio feed sono aumentate del 2000% in 48 ore. È incoraggiante. Significa che i lettori hanno guardato oltre il video sciocco e si stanno interessando ai miei contenuti.

La domanda è: posso tenerli?

Per fortuna, non credo che Digg possa essere viziato dai malvagi marketer. Dopotutto, sono gli "scavatori" che decidono cosa lo produce e cosa no. In qualità di marketer, tuttavia, potrei voler investire un po 'di tempo e risorse in alcuni contenuti divertenti che verranno "scavati" e spargeranno la voce sul mio marchio o prodotto.

Commenti

  1. 1

    Post stimolante.
    Vedo Digg evolversi in modi unici e creare effettivamente un modo coinvolgente nella creazione (e gestione) del flusso di notizie, in qualunque formato sia. Molte persone lo vedono semplicemente come un luogo in cui seminare alcuni link economici. Dove le persone sono davvero coinvolte è il lato sociale che hai descritto nel tuo post.
    Una specie di vista come un mega-blog.

  2. 2

    Filo,

    Grazie per il commento. Sì, penso che tu abbia ragione. Spero che Digg capitalizzi però sugli aspetti sociali. La valutazione dei commenti è una caratteristica interessante... tuttavia, dovrebbero essere visualizzati in modo più visibile. Il Diggs dell'amico è interessante, ma l'usabilità nella navigazione verso un tag diverso lo rende meno evidente. C'è una miniera d'oro da qualche parte.

    Mi trovo anche confuso su come selezionare una categoria. La mia opinione personale su questo è che limitare le loro categorie li danneggia. Preferirei di gran lunga che gli utenti fossero in grado di organizzare per tag piuttosto che per categorie. Quindi, ad esempio, potrei cercare "CSS Fade" e ottenere un elenco degli articoli scavati su quell'argomento.

    Digg tende ad avere l'oltraggioso galleggiante verso l'alto e non hanno ancora capitalizzato gli aspetti B2B della blogosfera. E se potessi articoli di Digg e taggarli con "Software CRM" ... immagina la risposta!

    Grazie!
    Doug

  3. 3

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.