La tavola periodica del content marketing

Tavola periodica sul marketing dei contenuti

Solo un decennio fa, il content marketing sembrava molto più semplice, non è vero? Un articolo con un'immagine ha fatto miracoli e potrebbe essere utilizzato in un messaggio di posta elettronica pubblicato sul sito Web dell'azienda. Avanti veloce e sta diventando uno spazio piuttosto complesso. Questa visualizzazione dello spazio del content marketing come tavola periodica è piuttosto ingegnosa. È stato prodotto da Chris Lake, Direttore dello sviluppo del prodotto presso Econsultancy.

Fare clic sull'anteprima sul nostro sito per ottenere il file immagine completa, vale la pena stamparlo e metterlo sulla scrivania. O forse su una bacheca a cui puoi lanciare una freccetta e concentrare la tua attenzione quel giorno su una strategia, un formato, un tipo, una piattaforma, una metrica, un obiettivo, un trigger o semplicemente tornare indietro e ottimizzare i contenuti esistenti! Nell'ultima settimana, ad esempio, abbiamo esaminato oltre 100 articoli su Martech per aggiornare link, video, contenuti o immagini. Abbiamo anche eliminato un paio di dozzine di articoli sulla tecnologia o su eventi passati che non forniscono più alcun valore sul sito.

Come utilizzare la tavola periodica del content marketing

Su di esso, Chris illustra la sua guida in 7 passaggi al successo del content marketing, iniziando con la strategia e terminando con il doppio controllo e l'ottimizzazione del lavoro.

  1. Strategy - La chiave fondamentale del successo. La pianificazione e la concentrazione sono essenziali. Hai bisogno di una strategia chiara, mappata ai tuoi obiettivi di business a lungo termine. Econsultancy ha anche un utilissimo guida alle migliori pratiche sulla strategia dei contenuti.
  2. Formato - Il contenuto è disponibile in molte forme e dimensioni diverse. Tieni presente che puoi utilizzare più formati per un singolo contenuto.
  3. Tipo di contenuto - Questi sono basati su tipi comuni di contenuto che funzionano bene per Econsultancy.
  4. piattaforma - Queste sono piattaforme di distribuzione dei contenuti. Potresti possedere alcuni di questi (ad esempio # 59, il tuo sito web). Altri sono siti social (il tuo, la tua rete, terze parti). Tutti questi aiutano a spargere la voce sui tuoi contenuti.
  5. Metrica - Questi ti aiutano a misurare le prestazioni dei tuoi contenuti. Ai fini della brevità, le metriche sono raggruppate (es metriche di acquisizione).
  6. Obiettivi - Tutti i contenuti dovrebbero supportare i tuoi obiettivi di business primari, sia che si tratti di generare molto traffico, di vendere di più o di aumentare la consapevolezza del marchio. Il contenuto guidato dal laser segnerà alcune di queste caselle.
  7. Trigger di condivisione - Questo è in gran parte ispirato da Trigger di Unruly Media per la condivisione di contenuti. Pensa ai fattori emotivi alla base della condivisione e assicurati che i contenuti che crei facciano sentire qualcosa alle persone.
  8. Lista di controllo - Tutti i contenuti devono essere adeguatamente ottimizzati per la ricerca, per i social e per supportare i tuoi obiettivi aziendali.

Commenti

  1. 1
  2. 3

    Doug - che blog FANTASTICO e concetto intelligente e intelligente! Adoro questa idea!!! Mio marito ingegnere, che disdegna tutto ciò che riguarda il marketing, l'ha persino pensato che fosse interessante. Non manchi mai di fornire ottimi contenuti in un modo interessante e innovativo. Grazie! Kathy

  3. 5
  4. 7
  5. 8

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.