Previsione Gartner delle prime 10 tecnologie per il 2011

43250467 s

È una lettura interessante La previsione di Gartner delle 10 migliori tecnologie per il 2011… e come praticamente ogni singola previsione sta influenzando il marketing digitale. Anche i progressi nello storage e nell'hardware stanno influenzando le capacità delle aziende di interagire o condividere informazioni con clienti e potenziali clienti in modo più rapido ed efficiente.

Le dieci migliori tecnologie per il 2011

  1. Cloud Computing – I servizi di cloud computing esistono lungo uno spettro che va dal pubblico aperto al privato chiuso. I prossimi tre anni vedranno la fornitura di una gamma di approcci ai servizi cloud che rientrano tra questi due estremi. I fornitori offriranno implementazioni pacchettizzate di cloud privato che forniscono le tecnologie del servizio cloud pubblico (software e/o hardware) e le metodologie (ad esempio, le migliori pratiche per costruire ed eseguire il servizio) in una forma che può essere implementata all'interno dell'azienda del consumatore. Molti offriranno anche servizi di gestione per gestire in remoto l'implementazione del servizio cloud. Gartner si aspetta che le grandi aziende dispongano di un team dinamico di sourcing entro il 2012 responsabile delle decisioni e della gestione del cloudsourcing in corso.
  2. Applicazioni mobili e tablet multimediali - Gartner stima che entro la fine del 2010, 1.2 miliardi di persone trasporteranno telefoni capaci di un ricco commercio mobile, fornendo un ambiente ideale per la convergenza della mobilità e del Web. I dispositivi mobili stanno diventando computer a pieno titolo, con una quantità incredibile di capacità di elaborazione e larghezza di banda. Esistono già centinaia di migliaia di applicazioni per piattaforme come l'iPhone di Apple, nonostante il mercato limitato (solo per una piattaforma) e la necessità di codifiche uniche.

    La qualità dell'esperienza delle applicazioni su questi dispositivi, che possono applicare posizione, movimento e altri contesti nel loro comportamento, sta portando i clienti a interagire con le aziende preferenzialmente attraverso dispositivi mobili. Ciò ha portato a una corsa per spingere fuori le applicazioni come strumento competitivo per migliorare le relazioni e ottenere un vantaggio sui concorrenti le cui interfacce sono puramente basate su browser.

  3. Comunicazioni sociali e collaborazione - I social media possono essere suddivisi in: (1) Social networking: prodotti per la gestione dei profili sociali, come MySpace, Facebook, LinkedIn e Friendster, nonché tecnologie di analisi dei social network (SNA) che impiegano algoritmi per comprendere e utilizzare le relazioni umane per la scoperta di persone e competenze. (2) Collaborazione sociale: tecnologie come wiki, blog, messaggistica istantanea, ufficio collaborativo e crowdsourcing. (3) Pubblicazione sociale: tecnologie che aiutano le comunità a raggruppare i singoli contenuti in un archivio di contenuti utilizzabile e accessibile dalla comunità come Youtube e flickr. (4) Feedback sociale: ottenere feedback e opinioni dalla comunità su elementi specifici come testimoniato su Youtube, flickr, Digg, Del.icio.us e Amazon. Gartner prevede che entro il 2016 le tecnologie sociali saranno integrate con la maggior parte delle applicazioni aziendali. Le aziende dovrebbero riunire le loro iniziative di social CRM, comunicazioni interne e collaborazione e siti sociali pubblici in una strategia coordinata.
  4. Video - Il video non è un nuovo formato multimediale, ma il suo utilizzo come tipo di media standard utilizzato nelle società non mediatiche si sta espandendo rapidamente. Le tendenze tecnologiche nella fotografia digitale, nell'elettronica di consumo, nel Web, nel software sociale, nelle comunicazioni unificate, nella televisione digitale e basata su Internet e nel mobile computing stanno raggiungendo punti critici che portano il video nel mainstream. Nel corso dei prossimi tre anni Gartner ritiene che il video diventerà un tipo di contenuto comune e un modello di interazione per la maggior parte degli utenti e, entro il 2013, oltre il 25% del contenuto che i lavoratori vedranno in un giorno sarà dominato da immagini, video o audio.
  5. Analisi di nuova generazione - L'aumento delle capacità di elaborazione dei computer, inclusi i dispositivi mobili, insieme al miglioramento della connettività stanno consentendo un cambiamento nel modo in cui le aziende supportano le decisioni operative. Sta diventando possibile eseguire simulazioni o modelli per prevedere il risultato futuro, piuttosto che fornire semplicemente dati retrospettivi sulle interazioni passate, e fare queste previsioni in tempo reale per supportare ogni singola azione aziendale. Sebbene ciò possa richiedere modifiche significative all'infrastruttura operativa e di business intelligence esistente, esiste il potenziale per sbloccare miglioramenti significativi nei risultati aziendali e altre percentuali di successo.
  6. Analisi sociale - Sociale analitica descrive il processo di misurazione, analisi e interpretazione dei risultati delle interazioni e associazioni tra persone, temi e idee. Queste interazioni possono avvenire su applicazioni software sociali utilizzate sul posto di lavoro, in comunità che si affacciano internamente o esternamente o sul social web. Sociale analitica è un termine generico che include una serie di tecniche di analisi specializzate come il filtro sociale, l'analisi dei social network, l'analisi del sentiment e i social media analitica. Gli strumenti di analisi della rete sociale sono utili per esaminare la struttura sociale e le interdipendenze, nonché i modelli di lavoro di individui, gruppi o organizzazioni. L'analisi dei social network implica la raccolta di dati da più fonti, l'identificazione delle relazioni e la valutazione dell'impatto, della qualità o dell'efficacia di una relazione.
  7. Calcolo sensibile al contesto – L'informatica sensibile al contesto è incentrata sul concetto di utilizzo delle informazioni su un utente finale o sull'ambiente dell'oggetto, connessioni di attività e preferenze per migliorare la qualità dell'interazione con tale utente finale. L'utente finale può essere un cliente, un partner commerciale o un dipendente. Un sistema contestualmente consapevole anticipa le esigenze dell'utente e fornisce in modo proattivo il contenuto, il prodotto o il servizio più appropriato e personalizzato. Gartner prevede che entro il 2013, più della metà delle aziende Fortune 500 avrà iniziative di elaborazione sensibile al contesto ed entro il 2016, un terzo del marketing mobile consumer mondiale sarà basato sulla consapevolezza del contesto.
  8. Memoria della classe di archiviazione - Gartner vede un enorme uso della memoria flash nei dispositivi di consumo, nelle apparecchiature di intrattenimento e in altri sistemi IT incorporati. Offre inoltre un nuovo livello della gerarchia di archiviazione nei server e nei computer client che presenta vantaggi chiave: spazio, calore, prestazioni e robustezza tra di loro. A differenza della RAM, la memoria principale di server e PC, la memoria flash è persistente anche quando viene tolta l'alimentazione. In questo modo, assomiglia più alle unità disco in cui vengono inserite le informazioni e devono sopravvivere a spegnimenti e riavvii. Dato il maggior costo, la semplice creazione di unità disco a stato solido da flash vincolerà quello spazio prezioso su tutti i dati in un file o in un intero volume, mentre un nuovo livello esplicitamente indirizzato, non parte del file system, consente il posizionamento mirato solo del elementi di informazione ad alto rendimento che necessitano di sperimentare il mix di prestazioni e persistenza disponibile con la memoria flash.
  9. Informatica onnipresente – Il lavoro di Mark Weiser e di altri ricercatori del PARC di Xerox dipinge un'immagine dell'imminente terza ondata di computer in cui i computer sono invisibilmente incorporati nel mondo. Man mano che i computer proliferano e agli oggetti di uso quotidiano viene data la capacità di comunicare con i tag RFID e i loro successori, le reti si avvicineranno e supereranno la scala che può essere gestita in modi tradizionali centralizzati. Ciò porta all'importante tendenza di integrare i sistemi informatici nella tecnologia operativa, sia eseguita come tecnologia calmante sia gestita e integrata in modo esplicito con l'IT. Inoltre, fornisce indicazioni importanti su cosa aspettarsi con la proliferazione di dispositivi personali, l'effetto della consumerizzazione sulle decisioni IT e le capacità necessarie che saranno guidate dalla pressione della rapida inflazione del numero di computer per ogni persona.
  10. Infrastruttura e computer basati su fabric - Un computer basato su fabric è una forma modulare di elaborazione in cui un sistema può essere aggregato da moduli building block separati collegati su un fabric o backplane commutato. Nella sua forma base, un computer basato su fabric comprende un processore separato, memoria, I / O e moduli di offload (GPU, NPU, ecc.) Collegati a un'interconnessione commutata e, cosa importante, il software necessario per configurare e gestire i sistemi risultanti. Il modello FBI (Fabric-based Infrastructure) astrae le risorse fisiche - core del processore, larghezza di banda di rete, collegamenti e storage - in pool di risorse gestiti dal Fabric Resource Pool Manager (FRPM), funzionalità software. L'FRPM a sua volta è guidato dal componente software RTI (Real Time Infrastructure) Service Governor. Un FBI può essere fornito da un singolo fornitore o da un gruppo di fornitori che lavorano a stretto contatto o da un integratore, interno o esterno.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.