Come aumentare il ranking della ricerca trovando, monitorando e reindirizzando gli errori 404 in WordPress

Reindirizza 404 pagine per aumentare le classifiche di ricerca

Stiamo aiutando un cliente aziendale in questo momento con l'implementazione di un nuovo sito WordPress. Sono una multi location, multi-lingua affari e negli ultimi anni hanno avuto scarsi risultati per quanto riguarda la ricerca. Quando stavamo progettando il loro nuovo sito, abbiamo identificato alcuni problemi:

  1. Post Passati - avevano diversi siti nell'ultimo decennio con una differenza dimostrabile nella struttura dell'URL del loro sito. Quando abbiamo testato i vecchi link alle pagine, erano 404 sul loro ultimo sito.
  2. Backlinks - quando abbiamo eseguito un audit di backlink utilizzando SEMRush,
  3. Traduzione - gran parte del loro pubblico è ispanico, ma il loro sito si basava solo su un pulsante di traduzione piuttosto che su pagine incorporate e tradotte manualmente nel sito.

Il loro ultimo sito è stato Di proprietà dall'agenzia SEO per cui stavano lavorando ... a mio parere una pratica molto losca che fondamentalmente tiene in ostaggio l'imprenditore. Quindi, andando avanti dovremmo creare totalmente un nuovo sito da zero e ottimizzarlo ... una grande spesa per il cliente.

Una parte fondamentale della nuova strategia è sfruttare questi 3 problemi sopra. Dobbiamo assicurarci di incorporare i reindirizzamenti a tutte le pagine mancanti (errori 404) E possiamo trarre vantaggio dai loro utenti di ricerca multilingue aggiungendo pagine tradotte. In questo articolo, mi concentrerò sul Problema di errore 404 - perché sta danneggiando il loro posizionamento nei motori di ricerca.

Perché gli errori 404 sono dannosi per le classifiche SEO

Per semplificare le spiegazioni a clienti e aziende, gli faccio sempre sapere che i motori di ricerca Index una pagina e allinearla a parole chiave specifiche in base al contenuto presente in quella pagina. Tuttavia, loro classifica una pagina basata sulla sua popolarità, tipicamente tradotta in backlink su altri siti.

Quindi ... immagina di avere una pagina sul tuo sito di anni fa che si classifica abbastanza bene ed è collegata a una varietà di fonti. Quindi crei un nuovo sito in cui quella pagina scompare. Il risultato è che quando i motori di ricerca eseguono la scansione dei collegamenti a ritroso ... o un utente di un altro sito fa clic sul collegamento ... si verifica un errore 404 sul tuo sito.

Ahia. Ciò è negativo per l'esperienza dell'utente e negativo per l'esperienza degli utenti dei motori di ricerca. Di conseguenza, il motore di ricerca ignora il backlink ... che alla fine fa cadere l'autorità e il posizionamento del tuo sito.

La buona notizia è che i backlink su un sito autorevole non scadono davvero! Poiché abbiamo creato nuovi siti per i clienti e reindirizzato correttamente i vecchi link a nuovi contenuti ... abbiamo visto queste pagine tornare alle stelle all'inizio delle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Se hai un'agenzia che si concentra sul tuo traffico di ricerca organico (e OGNI agenzia di progettazione di siti Web dovrebbe esserlo) o se hai un consulente SEO che NON HA svolto questo lavoro, credo che siano veramente negligenti nel loro mestiere. I motori di ricerca continuano ad essere la principale fonte di traffico per potenziali clienti interessati con l'intenzione di acquistare.

Quindi, con questo ... se stai riprogettando il tuo sito, assicurati di controllare e reindirizzare correttamente il tuo traffico a nuove pagine. E, se non stai ridisegnando il tuo sito, dovresti comunque monitorare le tue pagine 404 e reindirizzarle correttamente!

NOTA: se non stai migrando a un nuovo sito, puoi passare direttamente al passaggio 5 di questo processo per monitorare e reindirizzare semplicemente le pagine 404.

Passaggio 1: controllo pre-lancio del sito corrente

  • Scarica tutte le risorse correnti - Lo faccio con una fantastica app OSX chiamata SiteSucker.
  • Ottieni un elenco di tutti gli URL correnti - Lo faccio con Urlando Frog.
  • Ottieni un elenco di tutti i backlink - usando SEMRush.

Ora, ho ogni risorsa e ogni pagina del loro sito attuale. Questo mi consentirà di mappare correttamente ciascuna di queste risorse ai nuovi percorsi sul nuovo sito (se devono essere reindirizzati).

Passaggio 2: piano pre-lancio Gerarchia del sito, slug e pagine

Il passaggio successivo consiste nel verificare il loro contenuto effettivo e identificare come possiamo semplificare e costruire un file libreria di contenuti è ben strutturato e organizzato nel nuovo sito. La maggior parte delle volte, costruisco le pagine vuote in un'istanza di WordPress in fasi in modo da avere una lista di controllo da completare in seguito per i miei scrittori e designer su cui lavorare.

Posso rivedere i vecchi URL e risorse correnti per ripopolare le pagine di bozza in modo che sia più facile assicurarmi di avere tutto il contenuto necessario e che non manchi nulla dal nuovo sito che era sul vecchio sito.

Passaggio 3: mappatura pre-lancio di vecchi URL su nuovi URL

Se possiamo semplificare la struttura dell'URL e cercare di mantenere la pagina e gli slug brevi e semplici, lo facciamo. Ho notato nel corso degli anni che mentre i reindirizzamenti presumibilmente perdono una certa autorità ... l'ottimizzazione di essi porta a un maggiore coinvolgimento, che si traduce in un posizionamento migliore. Non ho più paura di farlo reindirizzare una pagina con un ranking elevato a un nuovo URL quando ha senso. Fallo in un foglio di calcolo!

Passaggio 4: reindirizzamenti di importazione pre-avvio

Utilizzando il foglio di calcolo nel passaggio 3, creo una semplice tabella dell'URL esistente (senza dominio) e del nuovo URL (con dominio). Importo questi reindirizzamenti nel Plugin SEO per la matematica di rango prima di lanciare il nuovo sito. Rank Math è il file miglior plugin per WordPress per il SEO, secondo me. Nota a margine ... questo processo può (e dovrebbe essere fatto) anche se lo sei migrazione del sito a un nuovo dominio.

Passaggio 5: avviare e monitorare i 404

Se hai eseguito tutti i passaggi fino ad ora, hai il nuovo sito, tutti i reindirizzamenti, tutto il contenuto e sei pronto per il lancio. Il tuo lavoro non è ancora finito ... devi monitorare il nuovo sito per identificare eventuali pagine 404 utilizzando due diversi strumenti:

  • Google Search Console - Non appena viene lanciato il nuovo sito, ti consigliamo di inviare la mappa del sito XML e ricontrollare tra un giorno circa per vedere se ci sono problemi con il nuovo sito.
  • Classifica 404 Monitor del plug-in Math SEO - Questo è uno strumento che dovresti usare spesso ... non solo quando lanci un sito. Dovrai abilitarlo nel Rank Math Dashboard.

Ad esempio, abbiamo lanciato un sito per più sedi Dentista specializzato in bambini con copertura Medicaid. Una delle pagine che abbiamo identificato che aveva collegamenti a ritroso non coperti era un articolo, Denti del bambino 101. Il sito esistente non aveva l'articolo. La macchina Wayback aveva solo un estratto. Quindi, quando abbiamo lanciato il nuovo sito, ci siamo assicurati di avere un articolo completo, un'infografica e una grafica social con reindirizzamenti dal vecchio URL al nuovo.

Non appena abbiamo lanciato il sito, abbiamo visto che il traffico di reindirizzamento andava alla nuova pagina da quei vecchi URL! La pagina ha iniziato a raccogliere traffico e anche un bel posizionamento. Non avevamo finito, però.

Quando abbiamo controllato il monitor 404, abbiamo trovato diversi URL con "denti da latte" che stavano atterrando su pagine 404. Abbiamo aggiunto i molteplici percorsi esatti del reindirizzamento alla nuova pagina. Nota a margine ... potremmo utilizzare un file espressione regolare per acquisire tutti gli URL, ma siamo cauti all'inizio.

i reindirizzamenti classificano la matematica

Lo screenshot qui sopra è in realtà Rank Math Pro che include la possibilità di classificare i tuoi reindirizzamenti ... una caratteristica davvero interessante. Abbiamo anche scelto Rank Math Pro perché supporta schemi multi-posizione.

Ora, la pagina è l'ottava pagina più trafficata del nuovo sito entro una settimana dal lancio. E c'era una pagina 8 lì per diversi anni ogni volta che qualcuno arrivava! È stata un'enorme opportunità persa che non sarebbe stata trovata se non fossimo stati attenti a reindirizzare e monitorare correttamente i vecchi collegamenti che esistevano sul Web al loro sito.

Rank Math ha anche un articolo molto dettagliato sulla correzione degli errori 404 che ti consiglio di leggere.

Rank Math: come correggere gli errori 404

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.