Incolpare la banca, non il ladro

rapinatore di banche

C'è un assalto di blog e siti che prevedono la fine di Twitter dopo che alcuni account notevoli sono stati hacked. Alcuni siti parlano dell'hacker con stupore e Twitter disprezzo (un'epidemia ?!). Cosa c'è di sbagliato nelle persone?

A dire il vero, ho scoperto alcuni dei messaggi lasciato dal degli hacker essere abbastanza divertente. Tuttavia, questo non vuol dire che non ritenga responsabile l'hacker. Ha deciso di elaborare gli script che hanno attaccato un dizionario su un amministratore di Twitter. Dopo che il suo attacco ha funzionato, ha effettuato l'accesso. Dopo aver effettuato l'accesso, ha reimpostato le password degli altri account. Dopo aver cambiato le password, ha effettuato l'accesso ai loro account. Ci sono tutti i dettagli dell'hacking su Wired.

L'hacker ha persino filmato il crimine e ha lasciato una bella traccia da seguire:

Twitter non è un programma di e-commerce, che contiene i dati della tua carta di credito. Twitter non dispone delle tue informazioni sulla sicurezza sociale. Twitter non pretende né cerca di essere un pacchetto di autenticazione universale. L'intento di Twitter non è mai stato quello di lasciare che ciò accadesse. Anche se il loro approccio alle migliori pratiche di sicurezza potrebbe essere stato carente, non è ancora colpa loro se qualcuno là fuori ha deciso di hackerarli.

Immagina che Twitter fosse una banca e che l'hacker fosse il rapinatore. Quando il rapinatore di banche lavora per trovare falle nella sicurezza e alla fine rompe la cassaforte, diamo la colpa alla banca? No, non lo facciamo.

Twitter ha risposto. Se l'hacker avesse notificato a Twitter la violazione della sicurezza e non l'avesse corretta, li avrei ritenuti responsabili. L'hacker ha avuto l'opportunità di fare proprio questo ... ma non l'ha fatto.

Commenti

  1. 1

    “Quando il rapinatore di banche lavora per trovare falle nella sicurezza e alla fine rompe la cassaforte, diamo la colpa alla banca? No, non lo facciamo. "

    Non lo facciamo !? Lavoro per Bank of America. Credimi, la banca lo farebbe assolutamente essere incolpato di falle di sicurezza. Sia dai media che dai suoi clienti.

    Lo stesso si può dire per Twitter. La sua fine sarà causata dall'assalto e dall'eventuale crash a causa degli hacker? Probabilmente no. Ma il percezione dei suoi utenti che il sito non è sicuro, penso, lo marginalizzerà rispetto a qualche altro sito SocNet che afferma che il loro sistema è più sicuro. Forse non ora, ma il tempo - e la tenacia degli hacker a, beh, hackerare - metteranno Twitter in ginocchio.

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.