Che cos'è la neutralità della rete?

Sono un fan dei grandi affari e non sono un grande teorico del giorno del giudizio; tuttavia, la neutralità della rete è enorme per me personalmente. Tutta la mia vita e la capacità di sostenere i miei figli dipendono dalla capacità del mio lavoro di utilizzare Internet, dalla mia capacità di utilizzare Internet... e sta rapidamente diventando anche quella dei miei figli. Ridimensionare Internet con corsie veloci e lente non fornisce scelta, seppellirà davvero le corsie lente. Ciò significa che la nostra capacità, come blogger e piccoli imprenditori, scomparirà.

Ritengo che ciò si tradurrà in una minore crescita economica e alla fine danneggerà la nostra economia e, di conseguenza, le entrate fiscali. Questo è uno scenario piuttosto spaventoso e cambierà l'equilibrio di ricchezza e potere che Internet porta alla piccola voce – e lo rimetterà nelle mani di chi ha soldi – proprio come è successo con giornali, musica, radio e televisione.

Non dovresti davvero lavorare per aggiustare cose che non solo non sono rotte... ma stanno cambiando il mondo in cui viviamo e aprono nuove economie e attività ogni secondo della giornata.

C'è anche un po 'di ironia qui. Aziende come Akamai già aiutano le aziende ad "accelerare" la distribuzione dei loro contenuti in rete:

L'Akamai EdgePlatform comprende 20,000 server distribuiti in 71 paesi che monitorano continuamente Internet? traffico, punti problematici e condizioni generali. Utilizziamo tali informazioni per ottimizzare in modo intelligente i percorsi e replicare i contenuti per una consegna più rapida e affidabile. Poiché Akamai gestisce oggi il 20% del traffico Internet totale, la nostra visione di Internet è la più completa e dinamica raccolta ovunque.

Di recente abbiamo iniziato a utilizzare Akamai nel nostro lavoro e ci sono stati miglioramenti a due cifre nella risposta delle nostre applicazioni in tutto il mondo... in alcuni luoghi fino all'80%. Questa è, ovviamente, una tecnologia che non è alla portata delle piccole imprese; tuttavia, è un business in sé e per sé. Quindi non solo non abbiamo bisogno di queste nuove "corsie veloci", ma disponiamo già di soluzioni che aiutano le grandi aziende a fornire più rapidamente i contenuti. Allora perché ne stiamo ancora parlando?

Firma la petizione e fai una donazione a Salva Internet.

Commenti

  1. 1
  2. 2

    Le persone che possiedono le principali arterie di Internet vorrebbero creare due percorsi per il traffico. Un percorso (come è ora) sarebbe un normale instradamento Internet. Un altro percorso; tuttavia, potrebbe essere un percorso in cui le telecomunicazioni potrebbero addebitare una larghezza di banda migliore e più veloce per i clienti paganti.

    L'idea alla base è che le aziende legittime potrebbero pagare per una migliore consegna dei loro contenuti a te o me. In questo modo non devono preoccuparsi di ottenere traffico attraverso il traffico esistente. Se ad esempio colpisci Google e stanno pagando per la maggiore larghezza di banda, il loro sito web sarebbe in grado di caricarsi molto più velocemente.

    Sulla carta sembra fantastico. Tuttavia, il risultato sarebbe molto probabilmente catastrofico. Non ci sarebbe alcun incentivo per queste aziende a migliorare le prestazioni complessive e l'infrastruttura di Internet per te e per me. In effetti, sarebbe vero il contrario. Se lasciassero diminuire le prestazioni dei percorsi "normali" di Internet, attirerebbero più affari per i percorsi "aziendali".

    Attualmente, se Verizon o AT&T o Comcast migliorano la loro rete e larghezza di banda, tutti vede il miglioramento. Questo è il "neutro" nella neutralità della rete. La gente come me vorrebbe mantenerla così. Se questi ragazzi costruiscono una rete più veloce e migliore in cui devi pagare, tu ed io saremo senza lavoro. Le persone non si preoccuperanno di visitare i nostri siti perché sarà semplicemente troppo lento.

    Alla radice della mia preoccupazione c'è che, sebbene queste società stiano investendo molto in Internet, non l'hanno creata. Sono stati i soldi dei contribuenti statunitensi a far decollare Internet ... non dovremmo essere lasciati indietro!

  3. 3

    È specifico per gli Stati Uniti o qualcosa del genere dappertutto. Ma, immagino che dal momento che la maggior parte di noi cittadini non statunitensi ha siti ospitati negli Stati Uniti, questo ci ha un grande effetto.

    Andando al blog su di esso. Grazie 🙂

    • 4

      Potrebbe accadere ovunque, ma se accadesse negli Stati Uniti, gli effetti si sarebbero sicuramente propagati ben oltre. Molto probabilmente anche le grandi imprese di altri paesi salirebbero sul carro dei vincitori, poiché quella sarebbe l'infrastruttura che sosterrebbe il raggiungimento del maggior numero di persone. La vecchia gente come te e me sarebbe costretta a sborsare dei soldi o finire nella spazzatura.

  4. 5
  5. 6

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.