Cos'è il CAN-SPAM Act?

può agire spam

Le normative degli Stati Uniti relative ai messaggi di posta elettronica commerciali sono state regolamentate nel 2003 con Legge CAN-SPAM della Commissione Federale per il Commercio. Anche se è passato più di un decennio ... Apro ancora la mia casella di posta ogni giorno a email non richieste che contengono informazioni false e nessun metodo per rinunciare. Non sono sicuro di quanto siano stati efficaci i regolamenti anche con la minaccia di una multa fino a $ 16,000 per violazione.

È interessante notare che il CAN-SPAM Act non richiede l'autorizzazione per inviare un'e-mail come file leggi sulla messaggistica commerciale di altri paesi hanno stabilito. Ciò che richiede è che il destinatario abbia il diritto di interrompere l'invio di e-mail. Questo è noto come metodo di rinuncia, in genere fornito tramite un link di annullamento dell'iscrizione incluso nel piè di pagina dell'e-mail.

Questa guida per principianti al CAN-SPAM Act di EverCloud ti fornirà tutte le informazioni di cui hai bisogno per assicurarti di rispettare la legge.

Requisiti chiave della legge CAN-SPAM:

  1. Non utilizzare informazioni di intestazione false o fuorvianti. Le informazioni "Da", "A", "Rispondi a" e di routing, inclusi il nome di dominio di origine e l'indirizzo e-mail, devono essere precisi e identificare la persona o l'azienda che ha avviato il messaggio.
  2. Non utilizzare linee di oggetto ingannevoli. La riga dell'oggetto deve riflettere accuratamente il contenuto del messaggio.
  3. Identifica il messaggio come annuncio. La legge ti dà molto margine di manovra su come farlo, ma devi rivelare chiaramente e in modo evidente che il tuo messaggio è una pubblicità.
  4. Comunica ai destinatari dove ti trovi. Il tuo messaggio deve includere il tuo indirizzo postale fisico valido. Può essere il tuo indirizzo attuale, una casella postale che hai registrato presso il servizio postale degli Stati Uniti o una casella di posta privata che hai registrato presso un'agenzia commerciale di ricezione della posta stabilita in base alle normative del servizio postale.
  5. Spiega ai destinatari come rinunciare a ricevere future email da te. Il tuo messaggio deve includere una spiegazione chiara e ben visibile di come il destinatario può scegliere di non ricevere email da te in futuro. Crea l'avviso in un modo facile da riconoscere, leggere e capire per una persona comune. L'uso creativo di dimensione, colore e posizione del carattere può migliorare la chiarezza. Fornisci un indirizzo email di ritorno o un altro modo semplice basato su Internet per consentire alle persone di comunicarti la loro scelta. È possibile creare un menu per consentire a un destinatario di disattivare determinati tipi di messaggi, ma è necessario includere l'opzione per interrompere tutti i messaggi commerciali inviati dall'utente. Assicurati che il tuo filtro antispam non blocchi queste richieste di disattivazione.
  6. Onorare tempestivamente le richieste di rinuncia. Qualsiasi meccanismo di rinuncia che offri deve essere in grado di elaborare le richieste di rinuncia per almeno 30 giorni dopo l'invio del messaggio. Devi onorare la richiesta di rinuncia di un destinatario entro 10 giorni lavorativi. Non è possibile addebitare una commissione, richiedere al destinatario di fornire informazioni di identificazione personale oltre a un indirizzo e-mail o fare in modo che il destinatario esegua qualsiasi operazione diversa dall'invio di un'e-mail di risposta o dalla visita di una singola pagina su un sito Web Internet come condizione per onorare una richiesta di rinuncia. Una volta che le persone ti hanno detto che non vogliono ricevere più messaggi da te, non puoi vendere o trasferire i loro indirizzi email, nemmeno sotto forma di mailing list. L'unica eccezione è che puoi trasferire gli indirizzi a un'azienda che hai assunto per aiutarti a rispettare la legge CAN-SPAM.
  7. Monitora ciò che gli altri stanno facendo per tuo conto. La legge chiarisce che anche se assumi un'altra società per gestire il tuo marketing via email, non puoi contrarre la tua responsabilità legale per rispettare la legge. Sia l'azienda il cui prodotto è promosso nel messaggio sia l'azienda che effettivamente invia il messaggio possono essere ritenute legalmente responsabili.

Garantire la conformità alle leggi CAN-SPAM è il primo passo per ricevere le tue e-mail attraverso il filtro e-mail e nella posta in arrivo dei tuoi iscritti. Tuttavia, la conformità con CAN-SPAM non significa che la tua email arriverà alla posta in arrivo! Potresti ancora essere inserito nella lista nera e bloccato o inviato direttamente alla cartella della posta indesiderata a seconda della tua capacità di recapito, reputazione e posizione della posta in arrivo. Avrai bisogno di uno strumento di terze parti come 250ok per quello!

Legge CAN-SPAM

 

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.