7 segnali che indicano che non è necessario un server di annunci

Hai bisogno di un Ad Server?

La maggior parte dei fornitori di tecnologia pubblicitaria cercherà di convincerti che hai bisogno di un ad server, soprattutto se sei una rete pubblicitaria ad alto volume perché è quello che stanno cercando di vendere. È un potente software e può fornire un'ottimizzazione misurabile a determinate reti pubblicitarie e altri attori tecnologici, ma un server di annunci non è la soluzione giusta per tutti in ogni situazione. 

Nei nostri oltre 10 anni di lavoro nel settore, abbiamo pensato a molte aziende di ottenere un server di annunci anche quando ovviamente non ne avevano bisogno. E fondamentalmente, di solito sono sempre le stesse ragioni. Quindi, io e il mio team abbiamo ristretto l'elenco a sette segnali per cui dovresti prendere in considerazione un'alternativa a una soluzione di ad server.

  1. Non hai connessioni per acquistare o vendere traffico

Un ad server ti offre la tecnologia necessaria per creare campagne e abbinare i publisher agli inserzionisti con condizioni da banner a posizionamento impostate manualmente. Non ti dà gli editori e gli inserzionisti stessi. Se non hai già accesso a partner di domanda e offerta adeguati, non ha senso che tu paghi per una soluzione software che ti aiuti a gestire tali connessioni.

Invece, dovresti trovare una piattaforma di acquisto di media self-service che fornisca partner preimpostati per il traffico commerciale o lavorare con una rete pubblicitaria per ottimizzare le tue esigenze di acquisto di media. La rete pubblicitaria con cui collabori ha le connessioni necessarie per scambiare un volume maggiore, quindi solo loro trarrebbero vantaggio dalle funzionalità dell'ad server che consentono loro di gestire facilmente la loro domanda e offerta internamente.

  1. Stai cercando una soluzione a servizio completo

Se stai cercando una soluzione che ti permetta di smettere di dedicare tempo e risorse alla pubblicazione manuale degli annunci, faresti meglio a consultare un'agenzia pubblicitaria. Se scegli di utilizzare un ad server, riceverai aiuto con il software nella fase di onboarding e godrai di un'esperienza di pubblicazione degli annunci molto più gestibile e personalizzabile di quella che avresti potuto avere con una soluzione ibrida o in outsourcing, ma non sarai in grado di lavarti completamente le mani della pubblicazione manuale degli annunci.

Ciò che un ad server farà per te è ottimizzare il tuo ritorno sulla spesa pubblicitaria (ROAS) con analisi trasparenti e targeting personalizzabile su una piattaforma di gestione self-service, ma devi comunque investire tempo ed energie per gestire le tue connessioni e le tue campagne.

  1. Non sei pronto per l'in-housing completo

Un ad server white label significa che ottieni la proprietà completa della piattaforma, permettendoti di personalizzare totalmente le tue campagne e smettere di pagare le commissioni di intermediazione. Questo è ottimo per coloro che sono pronti a portare la propria soluzione di pubblicazione di annunci internamente, ma per altri, la personalizzazione e l'efficienza dei costi potrebbero non essere una priorità.

Se stai attualmente utilizzando un self-service DSP o un'altra piattaforma pubblicitaria e sei soddisfatto della tua soluzione ibrida, potresti non essere pronto a portare la tua pubblicità internamente. Esternalizzare parte di tale responsabilità a terzi potrebbe fornire maggiori vantaggi a breve termine per coloro che non trattano in grandi volumi. Tuttavia, le reti che sono pronte a gestire il 100% delle loro campagne e connessioni trarranno maggiori benefici dalla gestione della propria piattaforma personalizzabile.

  1. Pubblichi meno di 1 milione di impressioni al mese

I modelli di prezzo dell'ad server sono in genere basati sul numero di impressioni che offri ogni mese. Coloro che pubblicano meno di 10 milioni di impressioni possono trovare pacchetti di base, ma se il tuo volume è significativamente inferiore, dovresti considerare se ne vale la pena, per non parlare del fatto che la complessità di un ad server avanzato sarà probabilmente eccessiva per il tuo bisogni.

  1. Hai bisogno di uno strumento semplice con solo alcune funzionalità essenziali

Se non hai mai utilizzato un ad server, il numero di funzioni e opzioni può essere schiacciante. Le moderne piattaforme di pubblicazione di annunci offrono spesso più di 500 funzionalità per il targeting, l'analisi, l'ottimizzazione, il monitoraggio delle conversioni e una gestione complessivamente più efficiente. Anche se sembra un vantaggio per la maggior parte, alcuni utenti vedono queste funzionalità come uno svantaggio a causa del tempo necessario per padroneggiarle e iniziare a sfruttarle. Se il volume degli scambi di annunci non richiede una soluzione avanzata, potresti prendere in considerazione uno strumento più semplice.

Tuttavia, se nessuno degli altri segni in questo elenco si applica a te e pensi di essere pronto per una soluzione più personalizzabile ed economica come un ad server, non dovresti lasciare che la complessità ti spaventi. I professionisti esperti possono apprendere rapidamente le funzioni e beneficiare delle funzionalità di ottimizzazione della campagna.

  1. Vuoi acquistare traffico in modo programmatico

Un ad server è uno strumento perfetto per l'acquisto diretto di media, ma non è una soluzione programmatica. Se desideri acquistare in modo programmatico, una piattaforma lato domanda è una soluzione migliore per le tue esigenze. Puoi ottenere un DSP white label e personalizzarlo completamente in base alle esigenze della tua azienda. Con un RTB offerente al suo interno, una piattaforma lato domanda ti consente di acquistare impressioni automaticamente e in tempo reale.

  1. Non vuoi guadagnare di più

Questo è un caso raro, ma è possibile che alcune aziende non siano pronte ad aumentare le proprie entrate. L'aggiornamento della tua soluzione software potrebbe richiedere un onboarding e una formazione approfonditi che non sei pronto a eseguire. Se sei a tuo agio con i tuoi guadagni e con il livello di ottimizzazione nelle tue attuali operazioni di trading di annunci, potresti scegliere di non investire nella crescita in questo momento. Senza motivazione per la crescita o l'efficienza, non c'è motivo di acquistare un ad server.

Qualcuno di questi si applica a te?

Se uno o più di questi segnali ti colpiscono, probabilmente non è il momento giusto per investire in un ad server. Tuttavia, se nessuno di questi segnali si applica a te, potrebbe essere il momento di esaminare un po' più a fondo i vantaggi degli ad server. Un ad server è un alfa e un omega della pubblicità e può battere qualsiasi altra piattaforma di pubblicazione di annunci in termini di personalizzazione, efficienza dei costi e gestione su misura per le esigenze esatte della tua attività. 

Ottieni una prova gratuita di Epom Ad Server

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.