Legalità del widget, supporto e imposta sulle vendite

widgetDomande curiose per tutti i nostri costruttori di widget e le aziende che hanno rilasciato widget:

  1. Che responsabilità c'è, se del caso, nel fornire un widget per la tua applicazione? Il motore del widget è responsabile? Il widget è responsabile? Tutti e due?
  2. Supportate i widget come se facessero parte della vostra applicazione? O sono "usati a proprio rischio"?
  3. Se sei un SaaS azienda in cui non viene scaricato o installato alcun software, come gestisci le imposte sulle vendite sui widget? I widget, in sostanza, non sono un pezzo di software che stai distribuendo? Quali sono le conseguenze fiscali di ciò?

Lo chiedo perché siamo stati informati che qualsiasi documentazione, supporto o software che distribuiamo potrebbe avere un impatto sulla responsabilità, sul supporto e sulle tasse della nostra azienda. Esiste una soluzione alternativa o una clausola che esclude elementi come i widget?

Ciò è particolarmente importante quando le applicazioni Internet diventano più robuste. La mia comprensione di Apollo è che può essere eseguito come un'applicazione al di fuori di un browser, ma utilizzando la tecnologia del browser. Quali sono le implicazioni di ciò?

Si prega di inoltrare a qualsiasi esperto del settore possibile. Grazie!

Commenti

  1. 1
  2. 2

    Doug,

    Sollevi domande valide.

    Un widget è un'estensione del marchio di un'azienda al di fuori dell'azienda ed è in qualche modo un "ambasciatore" per l'azienda su pagine Web e desktop.
    In quanto tale, è importante comprendere le implicazioni dell'utilizzo dei widget come strumento di branding e marketing.

    Credo che un widget abbia per un'azienda la stessa responsabilità del suo feed RSS. L'interfaccia utente utilizzata per presentare il contenuto è meno importante del contenuto effettivo. Quindi assicurati che il tuo contenuto sia appropriato.
    I widget desktop in particolare dovrebbero essere trattati con attenzione in quanto sono molto più potenti e ottengono l'accesso diretto al computer di un utente. Quindi sì, trattali come software che distribuisci.

    In MuseStorm lavoriamo duramente per controllare la qualità dei nostri widget e trattarli come qualsiasi altro software aziendale. Spero proprio che altri fornitori di widget facciano lo stesso.

  3. 3

    Grazie per la risposta personale, Ori!

    La tua risposta sembra supportare che è sia contenuto e software quindi penso che dovremo affrontarlo in questo modo. Sai se i tuoi clienti pagano l'imposta sulle vendite per i widget distribuiti, anche se possono essere scaricati gratuitamente?

    Grazie!
    Doug

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.