Chi diavolo è Paul Boutin?

Un cliente oggi mi ha chiesto al telefono: "Che cosa significa blog?". Gli ho fatto sapere che era l'abbreviazione di web log e si è evoluto in abbreviato blog. Pochi minuti dopo la chiamata, ho ricevuto un messaggio dal mio buon amico, Dr. Thomas Ho, che ha chiesto: "Qual è la TUA opinione in merito?" e mi ha lasciato un collegamento a Paul Boutin's Saggio cablato, Twitter, Flickr, Facebook fanno sembrare i blog così 2004.

Ho letto il saggio e non solo non sono rimasto impressionato, sono rimasto deluso da Wired anche per aver accettato questa sciocchezza come plausibile. Mi dà davvero fastidio che qualcuno prenda il loro pulpito prepotente e scriva un saggio - con nessun dato di supporto.

Chi diavolo è Paul Boutin, Mi chiedevo? È una specie di profeta dei social media? Guru del marketing? Esperto di comunicazioni? No.

Biografia di Paul Boutin: Nelle sue parole... Sono andato al MIT. Non mi sono laureato. Sono cresciuto nella classe operaia del Maine, ma vivo nella San Francisco della classe alta. 20 anni di esperienza nel campo delle tecnologie dell'informazione e 12 anni di scrittura per pubblicazioni nazionali. Questo spiega tutto di me che devi sapere.

Paul BoutinWow. Paul Boutin è un corrispondente per il Il sito di gossip della Silicon Valley Valleywag.

Cos'è Valleywag? Ehm ... è un ... blog.

Non vedo l'ora che le persone che possiedono Valleywag stacchino immediatamente la spina sulla base del feedback infinitamente informato di Paul. Paul… attenersi a cappelli da cowboy scadenti, occhiali da sole, braccialetti e pettegolezzi. E stai lontano da Wired, li stai facendo sembrare cattivi.

Non staccare la spina dal TUO blog

Abbiamo avuto un problema incredibile per molti anni. Abbiamo avuto aziende che si nascondevano dietro spiritose pubblicità, slogan o jingle dei consumatori che servivano. Non abbiamo mai avuto un mezzo pubblico per far sapere alle aziende nostro opinioni. Non abbiamo mai avuto un posto dove mettere nostro voce. I blog ci hanno fornito questo mezzo.

Le nostre voci sono state così forti, di recente, che aziende e politici ora stanno ascoltando e rispondendo. I blog stanno spuntando in tutto il mondo. Le aziende e i politici sono tenuti a uno standard più elevato e devono essere trasparenti. Il mondo sta cambiando. E sono state le nostre voci a farlo.

Il mezzo si è evoluto abbastanza da indurre le aziende a trovarvi valore. Ora stanno riconoscendo che le strategie di acquisizione attraverso i motori di ricerca sono una strategia incredibilmente economica. Ora riconoscono che la trasparenza e una conversazione continua con clienti e potenziali clienti sono ora strumenti di fidelizzazione efficaci. Aziende, come applicazione di blog aziendale per cui lavoro, sono finalmente in ascolto ... e in esecuzione.

Stiamo cambiando il mondo, ma questo è solo l'inizio. Non ascoltare il linkbait di Paul e staccare la spina da un processo che sta avendo un impatto così incredibile!

Facebook e Twitter

Paul dovrebbe sapere che abbiamo vissuto in una fase in Internet in cui un conglomerato forniva la porta d'accesso a tutte le informazioni: era AOL, a volte noto come AOhelL. Facebook è la versione moderna e sociale di AOL. Certo che ha il suo posto. Sono su Facebook e tutti quelli che conosco lo sono.

Tutti erano anche su AOL.

Qualcuno creerà qualcosa di meglio di Facebook, lo prometto. Sono lì ora fino a quando non viene fuori la "prossima grande cosa". Facebook è un'evoluzione, non una destinazione, della tecnologia. Proprio come MySpace prima, anche Facebook passerà.

Anche Twitter è un mezzo fantastico. io amo Twitter e per un bel po '. È un mezzo unico con tonnellate di potenziale. Non credo che siamo a metà strada su come possa essere pienamente utilizzato. Twitter è un mezzo, però, niente di più.

Il re e la regina di Internet sono ancora la ricerca e la posta elettronica. Entrambe queste tecnologie hanno dieci anni e hanno un futuro illimitato. Il blog sfrutta la ricerca ed è un mezzo di comunicazione non invadente come l'email. È un mezzo incredibile e ancora in evoluzione.

Chiedimi cosa penso che farai tra 5 anni - Ricerca, blog e posta elettronica sarà ancora nell'elenco. Facebook e Twitter non lo saranno.

Commenti

  1. 1

    Non potrei essere più d'accordo con te Doug! Dopo aver letto il suo articolo sembra che sia amareggiato perché non riesce a scrivere un blog abbastanza bene da ottenere una classifica. Forse dovrebbe prestare più attenzione a ciò che sta scrivendo invece di lamentarsi che non può essere classificato e quindi non vale la pena bloggare.

  2. 2

    Ehi Doug, ho letto il saggio di Wired oggi, è stato presentato in una delle newsletter quotidiane di Smart Brief che ricevo. Quando l'ho letto, ho pensato subito a te e sapevo che ci saresti stato dappertutto! Abbastanza sicuro, avevo ragione. E così sei tu.

  3. 3

    "Il tempo necessario per creare una prosa del blog brillante e spiritosa è meglio spenderlo per esprimerti su Flickr, Facebook o Twitter."

    Suuuuure, scoraggiamo la scrittura tradizionale - perché chi ne ha più bisogno? Certo, ho visto persone fare cose piuttosto impressionanti in 140 caratteri o meno, ma come potrebbe mai sostituire la libertà di espressione che le persone hanno nel pubblicare i loro blog?

    In ogni caso, sembra un po 'ipocrita che Wired pubblichi questo articolo quando recentemente presentano Julia Allison in copertina, che applaude la sua ascesa allo status di D-list attraverso i blog. Vai a capire!

  4. 4

    Non ho letto l'articolo, ma il fatto è che i blog sono per persone anziane come me che leggevano i giornali. I giovani e gli adolescenti di oggi si scambiano messaggi. Non leggono lunghi post sul blog (non ho dati concreti per supportarlo, è solo la mia opinione). Quando questi adolescenti e adolescenti hanno 20 anni e 30 anni, avranno ancora le loro abitudini di messaggistica di testo con loro.

    Non fraintendermi, i blog non andranno via, proprio come la TV non ha sostituito la radio. Ricordi quando i video avrebbero spazzato via i cinema? Neanche questo è successo.

  5. 5

    Dipende dalla definizione di "sostituire". Internet ha sostituito il 99% della mia TV a guardare dove non mi siedo nemmeno per guardare il Daily Show; Alzo semplicemente il volume mentre lavoro sul mio blog. Se davvero voglio vedere qualcosa, io Netflix, vado sul sito aziendale (pensa Heroes), o semplicemente compro il DVD. La televisione, la radio e gran parte di Internet sono pieni di pubblicità che sono diventato molto ignorante. Così buono, infatti, che non guarderò la maggior parte della televisione solo per evitare la pubblicità. Non ha senso per me perché compro solo film e videogiochi molto apprezzati, non uso colliri e non mi interessa quanto sia morbida la mia carta igienica rispetto a quegli stupidi orsetti Charmin. La realtà è che se uno spot pubblicitario non è divertente in modo indipendente dalla trasmissione a cui è collegato, e anche collegato a una buona trasmissione, è fondamentalmente fastidioso. Quanto a Wired, chi legge ancora le riviste? Non c'è niente che possano fare per me che Internet non possa fare a meno di cento pagine di annunci.

  6. 6
  7. 7

    Direi che sono d'accordo sul fatto che Facebook sia equivalente a quello che era AOL 7 anni fa e allo stesso modo che Facebook seguirà la strada di AOL non appena qualcuno progetterà qualcosa di meglio. Come la banda larga ha fatto con AOL, i mezzi interattivi faranno con Facebook.

  8. 8

    Wow. Amo la passione nei commenti.

    Il blogging ha molti vantaggi rispetto ad altri strumenti di social media - ad esempio, l'arte creativa della scrittura, lo studio intenzionale dell'argomento (e il tentativo di trasmettere l'argomento al tuo pubblico), i vantaggi di marketing dell'arte (ad esempio, ottimizzazione della ricerca, competenza, connessione con un mercato) ...

    Continua a combattere Doug.

    dave
    http://blog.alerdingcastor.com/blog/business

  9. 9

Cosa ne pensi?

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.